Castello progettato da Brunelleschi in vendita

Si trova vicino a Firenze

Trattativa strettamente riservata per il castello attribuito a Filippo Brunelleschi. La struttura, costituita oltre che dal bellissimo edificio anche da 25 case coloniche, è stata messa in vendita dall'agenzia immobiliare del lusso Lionard.

Il castello, che si trova a Castelfiorentino, è stato attribuito all'architetto della cupola del Duomo dal professor Massimo Ricci, uno dei maggiori esperti al mondo dell’architettura brunelleschiana. Tra gli inizi del 1400 e il 1446, anno della sua morte, Filippo Brunelleschi fu incaricato dalla Repubblica Fiorentina di progettare e costruire fortificazioni militari nei territori attorno alla città di Firenze.

Molti sono i motivi che hanno portato ad attribuire questo castello al Brunelleschi, tra questi che l’edificio sia interamente costruito in mattoni, con la stessa “tecnologia” impiegata nella cupola. Inoltre all’interno del castello ci sono numerose opere architettoniche (portali, finestre, peducci, arredi) tutte realizzate in perfetto stile brunelleschiano. Agli inizi del 1400, con lui ancora vivente, nessuno sarebbe stato in grado di copiarle. La prova definitiva, secondo lo studioso, è uno strano ballatoio che poggia su un sistema di mezze volte che non potrebbe stare in piedi e avrebbe dovuto collassare su se stesso. Uno dei dispositivi impossibili del grande Brunelleschi, che solo lui poteva concepire e realizzare.  Di notevole importanza è anche la notizia che il fratello dell’allora proprietario del castello, Giovanni di Antonio Pucci, fosse fornitore di calce e sabbia per la costruzione della cupola del Duomo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nel castello hanno soggiornato ben tre Papi: Leone X e Clemente VII e Paolo III Farnese, per diciassette giorni nel 1541. Altri grandi personaggi hanno visitato questo luogo: da Lorenzo Il Magnifico al Granduca di Toscana Ferdinando III e il Re d’Italia Vittorio Emanuele III. Nel 1944 il castello fu utilizzato come comando militare dal Generale Mark Clark durante le operazioni di liberazione dell’Italia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, in Toscana 35 nuovi casi: il doppio rispetto a ieri. I decessi sono 5, di cui 4 nel Fiorentino

  • Le Frecce tricolori volano "a domicilio": il giro d'Italia passa da Firenze

  • Femminicidio a Cuneo: fermato un ex militare fiorentino

  • Coronavirus Toscana: "La grande truffa delle sanificazioni"

  • Coronavirus: in Toscana positivo l'1%. Quattro su cinque sono asintomatici

  • Paura Isolotto: ambulanza esce di strada e finisce contro una vetrina / FOTO 

Torna su
FirenzeToday è in caricamento