Addio alla carta d'identità cartacea: all'anagrafe solo quella elettronica

Occhio alle file. Il nuovo documento viene spedito a casa, per averlo ci vorranno fino a sei giorni

Da domani, lunedì 3 settembre, Firenze, come molte altre città italiane, dirà addio alle vecchie carte di identità cartacee ed emetterà solo Carte di Identità Elettroniche (Cie) sulla base delle disposizioni emesse dal Ministero dell’Interno. L’emissione del documento cartaceo rimarrà, come stabilito in apposita circolare ministeriale, solo per casi residuali dettati dall’urgenza e comunque documentati. 

Dato che l’emissione della Cie richiede un tempo superiore rispetto al modello cartaceo, si prevedono, almeno inizialmente, possibili disagi e code agli sportelli. Pertanto il Comune raccomanda gli utenti di usufruire del servizio di prenotazione on-line (è necessario utilizzare il sito attivato a livello nazionale dal Ministero dell’Interno https://agendacie.interno.gov.it/ ) oppure attraverso il contact center comunale 055055.

La Cie non viene consegnata contestualmente alla richiesta, ma sarà prodotta dall’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato e spedita all’indirizzo prescelto dall’intestatario entro sei giorni lavorativi a partire dal giorno successivo alla richiesta. La carta di identità può essere rinnovata già da 180 giorni prima della data di scadenza.

Potrebbe interessarti

  • 10 idee per una gita fuori porta in Toscana per Ferragosto

  • Accadde oggi: il film Amici miei arriva al cinema

  • Spioncino digitale: ecco come funziona e perchè sceglierlo

  • Furti in casa: tornano i contributi per l’installazione degli allarmi

I più letti della settimana

  • Lite per il parcheggio finisce nel sangue: muore residente a Sesto

  • Incendio all'Isolotto: colonna di fumo sulla città

  • Incidente in montagna sulle Dolomiti: muore escursionista fiorentino

  • Terremoto: nuova scossa, la terra trema ancora

  • Incidente in Viale Redi: precipita nel Mugnone / FOTO - VIDEO

  • Terremoto a Forlì Cesena: la scossa sentita anche in provincia di Firenze

Torna su
FirenzeToday è in caricamento