Carta d'identità elettronica: possibile inserire consenso per donazione organi

La carta potrà essere richiesta dal 1°agosto negli uffici del Parterre

carta identità elettronica

Con l’arrivo della Carta di Identità Elettronica sarà possibile inserire sul nuovo documento anche la dichiarazione con il proprio consenso per la donazione di organi. Una novità importante destinata a chiunque chieda il rilascio della carta d’identità elettronica (non quella cartacea). A partire dal 22 agosto, chiedendo il nuovo documento, sarà possibile esprimere il proprio consenso o il diniego alla donazione degli organi in caso di morte, firmando una semplice dichiarazione. 

La carta di identità elettronica, che ha un costo di 22,21 euro e potrà essere richiesta a partire dal 1 agosto al Parterre ma dai primi di settembre anche presso gli sportelli anagrafici di Piazza Alberti, via Bini e Villa Vogel. E’ molto innovativa dal punto di vista della sicurezza e contiene una serie di dati tra cui le impronte digitali; la fotografia, che il cittadino deve presentare, viene scansionata direttamente presso lo sportello anagrafico e anche la firma sarà acquisita digitalmente. La carta non sarà consegnata immediatamente ma verrà recapitata al domicilio dell’interessato entro 6 giorni lavorativi, da parte del Ministero dell’Interno. Al momento della richiesta della carta elettronica ogni cittadino maggiorenne potrà quindi approfittare per dichiarare, se lo vorrà, la volontà in merito alla donazione dei propri organi: è previsto il consenso, ma anche il diniego esplicito. Eventuali modificazioni della propria volontà espressa potranno essere effettuate in qualsiasi momento presso l’Asl o al prossimo rinnovo della carta d’identità elettronica.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Formaggio e uova richiamati per rischio contaminazione

  • Lavaggi in lavatrice senza sapone con le "sfere magiche": ecco la novità | FOTO

  • Incidente in via Nardi: scooter travolto da auto, 22enne gravissima

  • Panico in Autogrill: sospetto Coronavirus per una donna cinese

  • Firenze, gli eventi da non perdere questo weekend

  • Coronavirus: le precauzioni della regione Toscana

Torna su
FirenzeToday è in caricamento