Capodanno 2018 in città: tutte le informazioni

Gli spettacoli nelle piazze e il concertone a piazzale Michelangelo, le misure di sicurezza e le modifiche alla viabilità per la notte più lunga dell'anno

Annunciate questa mattina dal sindaco Dario Nardella in Palazzo Vecchio le misure di sicurezza per il Capodanno 2018 a Firenze, che prevede concerti e animazione in numerose piazze della città, con il concertone principale a piazzale Michelangelo.

I viali che conducono al piazzale saranno chiusi al traffico dalle 20:30 fino alle 2:30 del mattino. Resterà aperto l'accesso a piedi dalle rampe di San Niccolò. Previste anche navette gratuite ogni 10 minuti verso il piazzale da piazza Beccaria e da Porta Romana.

Lungo i viali verso piazzale Michelangelo saranno posizionati blocchi di cemento in funzione anti terrorismo. Ai varchi di accesso verso il piazzale le persone verranno controllate ad una ad una, anche con metal detector portatili.

Al piazzale sarà proibito portare, oltre, naturalmente, ad oggetti contundenti di qualsiasi tipo, bottiglie di vetro e qualsiasi tipo di botti o fuochi d'artificio. Prevista anche un'ordinanza ad hoc anti botti, che il sindaco Dario Nardella firmerà nelle prossime ore.

L'ordinanza entrerà in vigore alle 18 del 31 dicembre e resterà valida fino alle 3 del mattino: il divieto di esplodere botti riguarderà però solo le piazze dove si svolgono i concerti e le aree che saranno maggiormente affollate (piazza Duomo, via Calzaiuoli, piazza della Repubblica).

Il sindaco ha comunque lanciato un appello a limitare l'uso dei botti. “Chiedo a tutti di limitarne il più possibile l'utilizzo, soprattutto di quelli più rumorosi, che possono spaventare ed essere pericolosi per bambini, anziani e persone fragili oltre che per gli animali”, le parole di Nardella.

Quest'anno l'afflusso al piazzale sarà controllato anche da un sistema satellitare, in grado di calcolare il numero di persone: l'accesso massimo consentito (in seguito alle nuove norme, introdotte dalla circolare Gabrielli, in vigore dopo i fatti di piazza San Carlo a Torino) sarà di 15mila persone, quindi inferiore allo scorso anno, quando l'afflusso in piazzale Michelangelo superò le 20 mila persone.

Al piazzale saranno allestite aree ristoro con vendita di bevande, anche alcoliche (tutto rigorosamente in plastica) e cibo vario, dal lampredotto alla piadina, dalla pasta alla cucina toscana e con anche un banco di street food.

Gli artisti e i concerti

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Maxi incidente a Ponte a Greve: traffico bloccato / FOTO

  • Tentati furti in casa: attenti alle fascette di plastica 

  • Giornata mondiale della pizza: ecco le pizzerie da provare a Firenze

  • Palazzo Vecchio: nuovi concorsi per posti di lavoro a tempo indeterminato in Comune

  • Mette in scena il suo funerale con tanto di carro d'epoca e corteo funebre

  • Incidente a Novoli: traffico bloccato / FOTO 

Torna su
FirenzeToday è in caricamento