Giunti prende l'ex Capitol. E ci porta anche Starbucks

Casa editrice pronta a sborsare 18 milioni. Locali in affitto per la caffetteria e appartamenti

La casa editrice fiorentina Giunti sarebbe pronta a sborsare 18 milioni di euro per rilevare l'ex cinema Capitol di Firenze. Obiettivo: realizzare all'interno dei locali nei pressi della loggia del Grano una serie di attività culturali. Ma anche ospitare la catena di caffetterie Starbucks. Ad anticiparlo è la cronaca fiorentina del quotidiano La Repubblica, che spiega come l'operazione sia già in dirittura d'arrivo.

Con Starbucks, che già ha aperto recentemente a Milano, ci sarebbero già stati contatti, che arrivano dopo i sondaggi dei mesi scorsi e le bufale fatte uscire sulla sua apertura. Ma la catena non sarebbe certo l'unica attività ad aprire nella riqualificazione dei 3.500 metri quadri della struttura di proprietà della Camera di Commercio.

La stessa Giunti sarebbe intenzionata a trovarci una sede per un proprio megastore. E in affitto andrebbero, sempre secondo Repubblica, anche i piani più alti. Destinazione: appartamenti di pregio.

Zona più golosa, fra bellezze di Firenze e passaggio di turisti, non c'è. E dopo vari tentativi di riqualificazione di uno spazio storico, dal fallimento degli Uffizi Center in poi, l'edificio di via dei Castellani potrebbe davvero ritrovare vita.

Potrebbe interessarti

  • 10 idee per una gita fuori porta in Toscana per Ferragosto

  • Accadde oggi: il film Amici miei arriva al cinema

  • Furti in casa: tornano i contributi per l’installazione degli allarmi

  • Spioncino digitale: ecco come funziona e perchè sceglierlo

I più letti della settimana

  • Lite per il parcheggio finisce nel sangue: muore residente a Sesto

  • Incendio all'Isolotto: colonna di fumo sulla città

  • Addio allo stress da posto fisso: così amore e viaggio ci hanno cambiato la vita

  • Incidente in montagna sulle Dolomiti: muore escursionista fiorentino

  • Terremoto: nuova scossa, la terra trema ancora

  • Terremoto a Forlì Cesena: la scossa sentita anche in provincia di Firenze

Torna su
FirenzeToday è in caricamento