Giunti prende l'ex Capitol. E ci porta anche Starbucks

Casa editrice pronta a sborsare 18 milioni. Locali in affitto per la caffetteria e appartamenti

La casa editrice fiorentina Giunti sarebbe pronta a sborsare 18 milioni di euro per rilevare l'ex cinema Capitol di Firenze. Obiettivo: realizzare all'interno dei locali nei pressi della loggia del Grano una serie di attività culturali. Ma anche ospitare la catena di caffetterie Starbucks. Ad anticiparlo è la cronaca fiorentina del quotidiano La Repubblica, che spiega come l'operazione sia già in dirittura d'arrivo.

Con Starbucks, che già ha aperto recentemente a Milano, ci sarebbero già stati contatti, che arrivano dopo i sondaggi dei mesi scorsi e le bufale fatte uscire sulla sua apertura. Ma la catena non sarebbe certo l'unica attività ad aprire nella riqualificazione dei 3.500 metri quadri della struttura di proprietà della Camera di Commercio.

La stessa Giunti sarebbe intenzionata a trovarci una sede per un proprio megastore. E in affitto andrebbero, sempre secondo Repubblica, anche i piani più alti. Destinazione: appartamenti di pregio.

Zona più golosa, fra bellezze di Firenze e passaggio di turisti, non c'è. E dopo vari tentativi di riqualificazione di uno spazio storico, dal fallimento degli Uffizi Center in poi, l'edificio di via dei Castellani potrebbe davvero ritrovare vita.

Potrebbe interessarti

  • Estate: 5 fiumi dove fare il bagno in Toscana

  • San Giovanni ‘un vole inganni: come nasce il celebre detto

  • Ligabue al Franchi: scaletta, info utili, divieti e parcheggi

  • Solstizio d'Estate, tra miti e leggende: gli eventi a Firenze e dintorni

I più letti della settimana

  • Estate: 5 fiumi dove fare il bagno in Toscana

  • Via del Varlungo, cadavere impiccato a palo della luce

  • Fuochi d'artificio di San Giovanni: finale col botto per i "fochi" 2019

  • Saldi estivi 2019: quando iniziano e alcuni consigli

  • Incendio nel ristorante di sushi di viale dei Mille: palazzina evacuata

  • Via del Bronzino, rissa al circolo: in quattro all'ospedale, traffico paralizzato

Torna su
FirenzeToday è in caricamento