Vinci, operaio muore su un cantiere edile

Inutili i tentativi di rianimazione

Nel primo pomeriggio di oggi un operaio è morto su un cantiere edile di Vinci. Il 60enne era alla guida di una betoniera quando ha perso il controllo del mezzo, che è andato a ribatarsi su un fianco.

In un primo momento non era chiaro se l'incidente, avvenuto intorno alle 14, fosse stato dovuto a un malore dell'uomo o se il materiale utile alla ristrutturazione, caricato sul mezzo, avesse fatto sbilanciare il mezzo. Dai rilievi è poi emerso che il mezzo, in un tratto particolarmente scosceso, si è improvvisamente ribaltato sbalzando fuori l'operaio.

Sul posto è sopraggiunto il personale sanitario del 118 ma i tentativi di rianimare l'uomo sono stati vani. Intervenuti anche i carabinieri e i tecnici della Asl. L'incidente è avvenuto intorno alle 14 in via Collegonzi, a Vinci, presso un cantiere edile di ristrutturazione di una civile abitazione.

La ditta per la quale lavorava l'uomo ha sede a Montelupo Fiorentino. L’autorità giudiziaria ha disposto il trasporto della salma presso l’istituto di medicina legale di Firenze.

"Quando una persona perde la vita sul posto di lavoro è una sconfitta di tutti. A nome mio e della Regione esprimo vicinanza e solidarietà alla famiglia dell'operaio - ha dichiarato il presidente della Toscana Enrico Ros