Cannabis terapeutica: “Assistenza legale gratuita a chi la coltiva a casa”

Il sindacato Asacc: “Per chi non la trova in farmacia meglio l'autocoltivazione che il mercato nero”

Da sinistra: Anna Maria Mosti, Lorenzo Cancogni e Danilo Cusimano

Tutela legale gratuita per coloro che, con prescrizione medica che indichi una cura a base di cannabis terapeutica, non riuscendo a trovare i medicinali in farmacia, decidano di coltivare piante di cannabis a casa ed incappino in denunce o procedimenti penali.

E' l'annuncio del neonato, ad aprile scorso, sindacato Asacc, Associazione Sindacale Autonoma Coltivatori, Lavoratori e Lavorazioni Canapa, lanciato questa mattina con una conferenza stampa alla sede del consiglio regionale della Toscana di via Cavour, a Firenze.

“Ci sentiamo di non abbandonare le persone difficoltà. Chi, in tutta Italia, non trovando la materia prima nelle farmacie ospedaliere o private opti per l'autocoltivazione, anziché rivolgersi al mercato illegale, avrà a disposizione gratuitamente i nostri legali in caso di procedimento penale a carico”, spiega Lorenzo Cancogni, presidente di Asacc.

L'utilizzo di medicinali a base di cannabis terapeutica è in forte espansione, visti gli ottimi risultati che danno in persone affette da malattie come epilessia, fibromialgia, tumori e altre gravi patologie. Gran parte dei pazienti non riesce però a reperire i medicinali. Da qui l'annuncio di Asacc (che si rivolge agli iscritti, quota associativa per i singoli cittadini 50 euro, info@asacc.it).

Proprio a Firenze peraltro ha sede l'unico ente autorizzato a produrre 'cannabis di Stato', l'Istituto Farmaceutico Militare di via Reginaldo Giuliani. Dalle serre dell'Istituto nel 2018 usciranno complessivamente circa 150 chili di cannabis terapeutica, quando il fabbisogno nazionale è intorno agli 800 kg. Un fabbisogno che salirà nei prossimi anni, come annunciato dal presidente della Regione Enrico Rossi nell'ultimo sopralluogo, fino a 3mila800 chili.

“Perché importare dall'estero la cannabis terapeutica? Produrla qui offre opportunità di lavoro e la garanzia di un prodotto di maggiore qualità”, aggiunge la coordinatrice nazionale Anna Maria Mosti. Il ministro della salute Giulia Grillo ha recentemente annunciato un aumento delle importazioni, ma il fabbisogno resta lontano dall'essere coperto.

Il consigliere regionale del Pd Giacomo Bugliani, affiancando nell'iniziativa di questa mattina i rappresentanti di Asacc, presenterà una mozione per chiedere a Rossi di attivarsi presso il governo per chiedere l'aumento della produzione del Farmaceutico, che dipende dal ministero della difesa. Un auspicio peraltro già più volte espresso dallo stesso Rossi.

Asacc sarà presente anche a 'Firenze Canapa', la due giorni del prossimo week end in programma alla Fortezza da Basso, con la partecipazione di produttori e aziende agricole del settore, sempre più in espansione.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • finalmente si comincia a ragionare BRAVISSIMI!!! AUTO COLTIVAZIONE UNICA SOLUZIONE

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Via Sernesi, rumori sospetti: nessun colpo di pistola

  • Cronaca

    Pitbull aggredisce cani in centro a Empoli: il sindaco chiede sicurezza  

  • Incidenti stradali

    Autostrada A1: tir si ribalta tra Calenzano e Barberino / FOTO

  • Eventi

    Manifattura Richard Ginori: speciale "Christmas sale" a fine novembre

I più letti della settimana

  • Vip: Tina Cipollari a Firenze per amore / FOTONOTIZIA

  • Tramvia: test per la nuova linea, la pensilina strabocca / FOTO

  • Stazione: fan in coda per il rapper Salmo / FOTO  

  • I Medici: tutti i falsi storici della serie tv in un tour

  • Nobile fiorentino nei guai: irreperibile per 20 anni deve pagare maxi debito al fisco

  • Alessandro Maria: ricerca del donatore di midollo a Firenze

Torna su
FirenzeToday è in caricamento