Calenzano: ubriaco va a importunare la ex moglie

Trentunenne fermato dai carabinieri 

La notte scorsa i carabinieri di Calenzano e Signa hanno tratto in arresto un 31enne italiano già noto alle forze di polizia per vari reati. L’uomo, S.F.F.J., si era presentato completamente ubriaco presso l'abitazione della ex moglie. Con atteggiamento violento, prendendo a calci e pugni la porta, pretendeva di entrare in casa per vedere il figlio minore.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I residenti, allarmati dalle urla, hanno chiamato il 112. I militari, giunti rapidamente sul posto, hanno cercato di calmarlo ma l'uomo si è opposto aggredendoli con calci, pugni e brandendo un portaombrelli. Il 31enne è stato bloccato e arrestato in flagranza del reato di resistenza a pubblico ufficiale e sottoposto agli arresti domiciliari in attesa della direttissima prevista per domani.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus Toscana, 3 nuovi focolai. Ordinanza di Rossi: "Contagiati vadano in albergo o multa di 5.000 euro"

  • Coronavirus: si torna a salire a causa dei cluster, 2 decessi e 19 nuovi casi 

  • Rissa in spiaggia, denunciati sei giovani fiorentini

  • Marina di Castagneto: fiorentino muore dopo un bagno

  • Emergenza coronavirus non impatta sul mattone: Firenze città più cara d'Italia

  • Entra in funzione 'PagoPA', addio verbale rosa sull'auto: come cambiano le multe

Torna su
FirenzeToday è in caricamento