Calcio storico, la denuncia di un disabile: "La nostra pedana invasa, impossibile vedere la partita"

Irene è la fidanzata di un giovane in carrozzina ha scritto una lettera-denuncia

Le partite del Calcio storico dovrebbero essere una grande festa per tutta la città ma per alcuni fiorentini domenica è stato impossibile assistere alla finalissima. Irene è una giovane donna che ha scritto una lettera-denuncia in cui racconta che lei e il suo fidanzato (un giovane in carrozzina) hanno avuto difficoltà ad assistere alla gara di San Giovanni sugli spalti di Santa Croce.

"Sono la fidanzata di Lorenzo, un ragazzo in carrozzina - scrive Irene -. Ieri (domenica, ndr.) volevamo goderci il magnifico Calcio storico che anima la nostra città: Firenze. Peccato che la pedana per disabili sia stata invasa da persone. Premetto che a noi fa piacere stare in mezzo alla gente ma con rispetto! Siamo stati tutto il tempo a chiedere alle persone di spostarsi, di scendere dalla balaustra ... molte volte sia a me che ad altre persone in carrozzina è stato risposto in malo modo, addirittura (come possiamo vedere dalla foto ) non è stato fatto spazio ad un ragazzo con estrema difficoltà nel deambulare, fregandosene del disagio che stavano e stavamo vivendo. Mi piacerebbe tanto vivere tranquillamente la mia città con il mio fidanzato, mi piacerebbe avere la possibilità di fare il tifo al calcio storico senza dover raccontare ad alta voce ciò che è accaduto". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Colossale truffa nel mondo del vino: Brunello e Champagne falsi

  • Tragedia in centro: muore a 28 anni in un incidente stradale / FOTO

  • Incidente a Bagno a Ripoli: muore 38enne fiorentino 

  • Cosa fare questo fine settimana a Firenze

  • Bancarotte a "catena" nei ristoranti: arrestati imprenditori 

  • Il caso Palamara avvelena Firenze: giudice si prepensiona e accusa la presidente del Tribunale

Torna su
FirenzeToday è in caricamento