Calcio storico: un'amichevole al posto della partita con gli Azzurri

I Rossi affronteranno una selezione mista. Pierguidi: “Grave la decisione degli Azzurri. Ora le sanzioni”

Una partita di Calcio storico sabato prossimo, 9 giugno, alla fine si giocherà. Ma non sarà la semifinale tra Rossi di Santa Maria Novella e Azzurri di Santa Croce, dopo la decisione di questi ultimi di non scendere in campo per protestare contro le squalifiche arrivate al Colore dopo il torneo dello scorso anno.

Ad affrontarsi saranno dunque, in amichevole, i Rossi contro una selezione mista composta da calcianti dei Bianchi di Santo Spirito e dei Verdi di San Giovanni. Per questa partita i biglietti, disponibili da domani alle 11 al Box Office delle Murate, saranno messi in vendita a metà prezzo. Si svolgerà regolarmente anche il corteo storico, che partirà da piazza Santa Maria Novella alle 16.

Calcio storico 2018, gli Azzurri: “Non giochiamo”

“Una conferenza stampa che non avremmo voluto fare”, dice questa mattina in Palazzo Vecchio, non nascondendo l'amarezza per la decisione degli Azzurri, l'assessore alle tradizioni popolari Andrea Vannucci. “Come amministrazione dobbiamo però anche tutelare il torneo, lo dobbiamo a chi si prepara tutto l'anno. Per questo abbiamo deciso per l'amichevole”.

Pierguidi: “Gli Azzurri squalificati? Decisione giusta”

A dir poco amareggiato anche il presidente del Calcio storico Michele Pierguidi. “Le commissioni disciplinari hanno lavorato bene, le squalifiche sono tutte giustissime”, ribadisce Pierguidi, mostrando i video dei colpi proibiti che sono volati in campo lo scorso anno. “Quella di non scendere in campo è una decisione grave, che sciupa il torneo”, aggiunge Pierguidi, confermando che sarà applicato il regolamento e le relative sanzioni.

“Sarà revocato il campo e la sede in Santa Croce. Tutti i calcianti azzurri saranno inoltre svincolati e potranno in futuro tesserarsi per altri colori”, specifica il numero uno del Calcio storico. Stop anche al finanziamento pubblico annuale di 23mila euro.

VIDEO - Il presidente del Calcio storico: "Azzurri? Decisione grave"

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (2)

  • assolutamente in disaccordo... sono anni che dietro a minaccia di non giocare si revocano squalifiche e provvedimenti. le regole si rispettano e anche i provvedimenti, no tolleranza. Negli anni ne è già stata usata abbastanza... DEVONO ESSERE RADIATI

  • Credo che ci vorrebbe tolleranza da parte dell'amministrazione comunale di Firenze. Revocare le squalifiche sarebbe un atto di intelligenza. UN SOSTENITORE DEI BIANCHI.

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Concorsi pilotati a Careggi: 8 professori interdetti

  • Cronaca

    Spaccio: beccato con 150 grammi di Shaboo, valevano 80mila euro / FOTO

  • Cronaca

    Il padre di Lorenzo Orsetti, ucciso dall'Isis: “Orgogliosi di lui”

  • Cronaca

    Spacca il finestrino di un'auto, tenta una rapina e minaccia tutti con un bastone

I più letti della settimana

  • Festa del papà: perché in Toscana si dice “babbo”

  • Via Canova: accusa un malore e muore sulla propria auto / FOTO - VIDEO

  • Siria: ucciso dall'Isis giovane combattente fiorentino

  • Rissa fra genitori: partita sospesa, bambini in lacrime

  • Sciopero mondiale per il clima: tutto pronto a Firenze

  • Accoltella il compagno al cuore e poi dà la colpa a uno straniero

Torna su
FirenzeToday è in caricamento