Caccia, manifestazione di Lav davanti a Decathlon

Chiedono di chiudere il reparto caccia

 Una manifestazione davanti allo store Decathlon di via Rastrelli a Firenze, per chiedere alla multinazionale di chiudere il reparto caccia. I manifestanti hanno esposto cartelli che insieme componevano la scritta ''La caccia non è uno sport''. La manifestazione odierna, spiega in una nota, fa seguito a precedenti iniziative organizzate in varie città dall''associazione animalista nelle scorse settimane e a dicembre allo slogan #bastasparare.

Decine di volontari Lav vestiti da calciatori, nuotatori, sub, tennisti, sciatori, podisti, infatti, hanno incontrato i clienti fuori dal negozio, e chiesto all''azienda di riconvertire il reparto dedicato. "E' assurdo che un''azienda che vende attrezzature e abbigliamento per ogni sport, includa tra questi anche la caccia - commenta in una nota il responsabile Lav area animali selvatici Massimo Vitturi - siamo convinti che Decathlon non abbia alcun interesse ad associare il proprio nome ad un''attività così violenta e inquinante come la caccia".

Potrebbe interessarti

  • 10 idee per una gita fuori porta in Toscana per Ferragosto

  • Accadde oggi: il film Amici miei arriva al cinema

  • Spioncino digitale: ecco come funziona e perchè sceglierlo

  • Furti in casa: tornano i contributi per l’installazione degli allarmi

I più letti della settimana

  • Lite per il parcheggio finisce nel sangue: muore residente a Sesto

  • Incendio all'Isolotto: colonna di fumo sulla città

  • Incidente in montagna sulle Dolomiti: muore escursionista fiorentino

  • Incidente in Viale Redi: precipita nel Mugnone / FOTO - VIDEO

  • Terremoto: nuova scossa, la terra trema ancora

  • Meteo Firenze: allerta per pioggia e temporali

Torna su
FirenzeToday è in caricamento