Buche sulle strade: città colabrodo, incubo crateri / FOTO

L'amministrazione comunale ha annunciato il massimo impegno, ma girare per le strade fiorentine è dura

Buche, che incubo. E' proprio il caso di dirlo. Il gelo di un paio di settimane fa e le piogge di questi ultimi giorni hanno sicuramente accentuato il problema, che però in città è piuttosto costante. E' dura incontrare una strada senza buche, talvolta veri e propri crateri.

Quello che vedete qua sotto non può che essere un piccolo campionario, rispetto alla vastissima gamma di buche presenti in città: l'amministrazione comunale ne avrebbe contate circa 2mila.

“Ne stiamo tappando 100, 120 al mese”, ha detto l'assessore alla mobilità Stefano Giorgetti nell'ultimo consiglio comunale, lunedì scorso, anche se la pioggia in realtà rallenta e diminuisce il numero degli interventi.

Le ditte incaricate, in attesa dei programmati interventi di riasfaltatura delle varie strade, intervengono per ora con delle 'toppe' di asfalto. Sulle buche le ditte gettano in questi giorni asfalto 'a freddo', quando le condizioni meteo miglioreranno inizieranno gli interventi 'a caldo', che garantiscono maggiore tenuta e durata nel tempo.

Una cosa è certa: tante delle toppe che si incontrano per le strade sono in via di disfacimento. Nelle strade 'esaminate' oggi tra quelle messe peggio c'è sicuramente via Cavour, con una serie di buche a ripetizione.

Via Cavour che, all'incrocio con piazza San Marco, diventa un vero colobrado (vedi foto sotto), dove anche gli autobus devono rallentare parecchio per non 'grattare' il fondo della carrozzeria.

Toppe sgretolate e profonde buche anche sui viali Matteotti e Gramsci, pericolose per le auto ma molto di più per i motorini.

Intanto la città attende il Global Service, il gestore unico che dovrà occuparsi del sistema della sicurezza stradale, della manutenzione e della programmazione degli interventi sull'intera viabilità cittadina. Palazzo Vecchio spera di far partire il servizio entro l'estate, con qualche mese di ritardo rispetto ai primi annunci. Il ricorso di una ditta esclusa dal bando potrebbe però ritardare il via.

Nell'attesa, nel campionario di oggi non può mancare via Bolognese, con la buca all'altezza della prima fermata del bus: profonda almeno 10 centimetri e larga almeno mezzo metro.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Firenze usa la nostra Partner App gratuita !

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Via Palazzuolo: completamente nuda semina il panico in strada

  • Uomo morto nella sua auto: è il genero di Roberto Cavalli

  • Tramvia sovraffollata, la Cgil: “Situazione insostenibile"

  • Firenze Rocks 2020: fan in fermento per la quarta edizione

  • Versilia: fiorentina muore durante una gita in montagna

  • Aeroporto di Peretola: nuovi voli da Firenze grazie a Vueling

Torna su
FirenzeToday è in caricamento