Sequestro Moro: nell'anniversario del rapimento una ex Brigate Rosse presenta un libro al Cpa

Protestano Forza Italia, Fdi e Scaletti: “Vergogna, infangata al memoria delle vittime”

Oggi è il 40esimo anniversario del sequestro di Aldo Moro. Il 16 marzo 1978 un commando delle Brigate Rosse rapì in via Fani a Roma il presidente della Democrazia Cristiana, uccidendo cinque uomini della scorta. Iniziarono all'ora i 55 giorni più lunghi della recente storia d'Italia, fino a quando le Br fecero ritrovare il cadavere di Moro, il 9 maggio dello stesso anno, in via Caetani.

E proprio questa sera, nel giorno dell'anniversario, in cui tutta Italia ricorda Moro e gli uomini della scorta, al centro sociale Cpa-Firenze Sud di via Villamagna la ex Br Barbara Balzerani presenterà il suo libro 'L'ho sempre saputo'. Una circostanza che ha suscitato forti proteste.

“E' infangata la memoria delle vittime. C'è da domandarsi se viviamo ancora in un Paese civile. Una componente del commando di fuoco di allora, la brigatista rossa Barbara Balzerani, si presenta al centro sociale di estrema sinistra Cpa per parlare di un suo libro: vergogna”, dicono i consiglieri comunali Jacopo Cellai e Mario Tenerani (Forza Italia) assieme a Francesco Torselli (Fratelli d'Italia).

“Chiara la provocazione del Cpa, che ha scelto un giorno non casuale per offendere e oltraggiare chi ha perso la vita in nome della Stato italiano. Quanto all’ex brigatista Balzerani, vale la pena ricordare che in seguito alla sua attività terroristica fu condannata all’ergastolo e lei tecnicamente non si è mai pentita, né dissociata. Dal carcere rivendicò anche l’uccisione del sindaco di Firenze Lando Conti, assassinato dalla Br il 10 febbraio 1986”, proseguono Cellai, Tenerani e Torselli.

Balzerani che tra l'altro negli ultimi giorni è tornata sulle cronache per aver dichiarato “che palle il quarantenale”. Affermazioni alle quali ha risposto con durezza, invitandola al silenzio, la figlia di Moro, Maria Fida.

Proteste per l'evento in programma questa sera con Balzerani anche da parte di Cristina Scaletti, consigliera comunale de La Firenze Viva. “Mi domando come si possa proprio oggi, il giorno dell’anniversario del sequestro di Aldo Moro e dell’uccisione della scorta, invitare a presentare un libro Barbara Balzerani, l’ex brigatista – ha scritto su Facebook Scaletti -. Come se non bastasse l’orrore di quanto successo 40 anni fa ha anche avuto la sfrontatezza di dire 'che palle il quarantennale', scatenando le sacrosante reazioni della figlia di Aldo Moro. Vergogna”.

Potrebbe interessarti

  • Estate: 5 fiumi dove fare il bagno in Toscana

  • Ligabue al Franchi: scaletta, info utili, divieti e parcheggi

  • San Giovanni ‘un vole inganni: come nasce il celebre detto

  • Solstizio d'Estate, tra miti e leggende: gli eventi a Firenze e dintorni

I più letti della settimana

  • Estate: 5 fiumi dove fare il bagno in Toscana

  • Via del Varlungo, cadavere impiccato a palo della luce

  • Fuochi d'artificio di San Giovanni: finale col botto per i "fochi" 2019

  • Saldi estivi 2019: quando iniziano e alcuni consigli

  • Incendio nel ristorante di sushi di viale dei Mille: palazzina evacuata

  • Incidente sulla Fi Pi Li: morti due ragazzi di Empoli

Torna su
FirenzeToday è in caricamento