San Jacopino: bocconi avvelenati ai giardini 

La segnalazione di un lettore

Spugne piazzate nei giardini frequentati da famiglie che portano a spasso i cani. Animali, quest'ultimi, che se le ingerissero potrebbero morire. Succede, come segnala un lettore di Firenzetoday, nel giardino Margherita di Via Felice Fontana. 

CONSIGLI 

Cosa si può fare se ci imbattesse nei bocconi avvelenati? Se non si è visto nessuno abbandonarli, evitare di chiamare guardie zoofile o polizia. È bene invece rimuovere il boccone, buttandolo possibilmente dentro un sacchetto della spazzatura chiuso e poi in un cassonetto, in modo che non finisca nuovamente per strada. Nel caso invece si dovesse vedere qualcuno nascondere dei bocconi, evitare di mettersi a gridare, ma cercare con cautela di raccogliere qualche elemento utile a rintracciare il soggetto. A quel punto chiedere l'intervento degli agenti. Anche nel caso in cui si vedesse qualcuno lanciare dalla finestra polpette o simili conviene rivolgersi alle guardie zoofile, consegnando loro il boccone sospetto in modo che possa essere analizzato e se possibile indicando da dove è stato lanciato.
48052461_302701073702930_6489456534966239232_n-2

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Sicurezza: allerta terrorismo, luoghi di culto sorvegliati speciali

  • Cronaca

    Lorenzo Orsetti: la salma del giovane ucciso in Siria tornerà a Firenze

  • Cronaca

    Cinghiali in città: boom di catture ma stop alle battute di caccia

  • Cronaca

    Bistecca patrimonio dell'Unesco: patto Comune-Regione

I più letti della settimana

  • Festa del papà: perché in Toscana si dice “babbo”

  • Siria: ucciso dall'Isis giovane combattente fiorentino

  • Rissa fra genitori: partita sospesa, bambini in lacrime

  • Sciopero mondiale per il clima: tutto pronto a Firenze

  • Accoltella il compagno al cuore e poi dà la colpa a uno straniero

  • Ucciso dall'Isis, la lettera d'addio di Lorenzo: “Sono morto facendo quello che ritenevo giusto”

Torna su
FirenzeToday è in caricamento