Movida: minaccia un uomo con un coltello al chiosco sull'Arno 

Gli agenti costretti a utilizzare gli spray al peperoncino

Ieri sera un 28enne marocchino è stato arrestato dopo che aveva minacciato con un coltello un ventenne che stava trascorrendo la serata in un bar all'aperto su Lungarno del Tempio. Il nordafricano, ubriaco, ha aggredito il giovane mostrandogli la lama poi gli avrebbe detto: "Ti taglio la gola". Il ragazzo ha provato a tenerlo a distanza, quando ha estratto il coltello è fuggito. Più di un testimone ha allertato il 113. Sul posto è intervenuta una volante. Al rumore delle sirene il 28enne, già noto per alcuni arresti per spaccio, è fuggito. I poliziotti si sono lanciati all'inseguimento. Durante la fuga il 28enne avrebbe lanciato un oggetto, non ancora ritrovato, forse proprio il coltello, in un giardino. Per immobilizzarlo, dato che ha preso a calci e pugni gli operatori, sarebbe stato necessario utilizzare gli spray al peperoncino. Una volta bloccato, gli agenti - uno dei quali riporterà 5 giorni di prognosi - hanno chiamato il 118 ma il 28enne ha preferito rifiutare le cure mediche. Stamani per lui si è svolta la direttissima con le accuse di minacce e resistenza.
 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fratelli morti in hotel, l'autopsia: arresto cardiorespiratorio da intossicazione di stupefacenti

  • Stazione di Rifredi: ragazza muore investita dal treno / FOTO

  • Paura all'aeroporto di Peretola: tenta di disarmare militare dell'Esercito

  • Vedere Richard Gere a Firenze: ecco come fare 

  • Carceri: sesso per i detenuti, chiesto intervento della Regione  

  • Fiorentina, Nardella: “Nuovo stadio a Campi? Mi opporrò con tutte le forze”

Torna su
FirenzeToday è in caricamento