Bekaert: Sting canta davanti ai cancelli con gli operai a rischio licenziamento / VIDEO

Visita del cantante davanti all'azienda di Figline Valdarno

L'arrivo di Sting (fonte Fiom)

Questa mattina il cantante Sting ha fatto visita ai lavoratori della Bekaert, i 318 operai che nel giugno scorso hanno ricevuto le lettere di licenziamento dalla multinazionale belga che ha deciso di chiudere lo stabilimento di Figline Valdarno.
Il cantante, che proprio a Figline ha la sua tenuta (Il Palagio), dove insieme alla moglie produce vino e altri prodotti tipici, ha parlato con lavoratori, sindacalisti e il sindaco Giulia Mugnai. Poi davanti ai cancelli ha preso la chitarra e ha iniziato a cantare alcune delle sue canzoni più note tra cui Message in the bottle, una richiesta di salvataggio sulle note della canzone dei Police. Prossimo appuntamento per evitare la chiusura dello stabilimento si terrà lunedì 3 settembre in Regione e poi a Roma. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I lavoratori hanno poi cantato, accompagnati dal cantante inglese, "Una vita da mediano" di Ligabue.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Conte firma il nuovo decreto: l'elenco delle attività aperte

  • Coronavirus: dipendente Esselunga risultato positivo al Covid-19

  • Coronavirus, emergenza studenti fuori sede: “In 10mila non riescono più a pagare l’affitto”

  • Coronavirus: il quartiere è deserto e una famiglia di anatre arriva fino alla farmacia

  • Coronavirus: la foto in fila al supermercato diventa un simbolo 

  • Coronavirus: sì all'uso dei droni per monitorare gli spostamenti dei cittadini

Torna su
FirenzeToday è in caricamento