Bekaert: Sting canta davanti ai cancelli con gli operai a rischio licenziamento / VIDEO

Visita del cantante davanti all'azienda di Figline Valdarno

L'arrivo di Sting (fonte Fiom)

Questa mattina il cantante Sting ha fatto visita ai lavoratori della Bekaert, i 318 operai che nel giugno scorso hanno ricevuto le lettere di licenziamento dalla multinazionale belga che ha deciso di chiudere lo stabilimento di Figline Valdarno.
Il cantante, che proprio a Figline ha la sua tenuta (Il Palagio), dove insieme alla moglie produce vino e altri prodotti tipici, ha parlato con lavoratori, sindacalisti e il sindaco Giulia Mugnai. Poi davanti ai cancelli ha preso la chitarra e ha iniziato a cantare alcune delle sue canzoni più note tra cui Message in the bottle, una richiesta di salvataggio sulle note della canzone dei Police. Prossimo appuntamento per evitare la chiusura dello stabilimento si terrà lunedì 3 settembre in Regione e poi a Roma. 

I lavoratori hanno poi cantato, accompagnati dal cantante inglese, "Una vita da mediano" di Ligabue.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Maxi incidente a Ponte a Greve: traffico bloccato / FOTO

  • Scandalo parcheggi abusivi, raffica di arresti. In manette anche il capo dei controllori Sas

  • I mercatini di gennaio a Firenze

  • Forza le ganasce e le lascia in mezzo alla piazza: "Non avevo i soldi"

  • Incidente a Novoli: traffico bloccato / FOTO 

  • Furto al Decathlon di Novoli: finisce in ospedale per meno di 5 euro

Torna su
FirenzeToday è in caricamento