Barista violentata mentre andava a lavoro, è sotto shock

Una 39enne è stata ritrovata in stato di choc. Ha raccontato di esser stata presa alle spalle, minacciata con un coltello e trascinata dietro una siepe. Poi la violenza sessuale

Era in stato di choc quando è stata trovata, lì per strada alla periferia della città, seminuda e con delle ferite da arma da taglio. Lo stato confusionale era così forte che la donna di 39 anni per lungo tempo non ha saputo spiegare cosa fosse successo. Pian piano si è resa conto di esser stata violentata.

Lei lavora come commessa in un bar nella zona  di viale Europa, e oggi all’alba stava aprendo il locale. Ma qualcuno l’ha presa alle spalle, armato di coltello, l’ha tirata, strattonata e strascinata dietro una siepe. Poi, dopo averla denudata e ferita, ha abusato di lei.
 
L’aggressore indossava una felpa con cappuccio teso sul capo a “bardare” il volto.  A trovarla la donna il proprietario del locale. Immediato l’allarme ai carabinieri. I militari hanno ritrovato, non molto distante, un coltello insanguinato compatibile con i tagli della vittima.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Maxi incidente a Ponte a Greve: traffico bloccato / FOTO

  • Tentati furti in casa: attenti alle fascette di plastica 

  • Giornata mondiale della pizza: ecco le pizzerie da provare a Firenze

  • Palazzo Vecchio: nuovi concorsi per posti di lavoro a tempo indeterminato in Comune

  • Mette in scena il suo funerale con tanto di carro d'epoca e corteo funebre

  • Incidente a Novoli: traffico bloccato / FOTO 

Torna su
FirenzeToday è in caricamento