Barista serve detersivo al posto della cedrata: maxi-multa

Il cliente è ancora in prognosi riservata a Careggi

I carabinieri del Nas di Firenze hanno segnalato alla Asl il titolare del bar di Barberino Val d'Elsa dove sabato a un cliente è stato servito detersivo per lavastoviglie anziché la cedrata che aveva chiesto al banco. 

Il Nas, alla fine di un'attività ispettiva igienico-sanitaria, ha segnalato l'esercente "per aver detenuto detergente liquido in modo promiscuo ed aver omesso di attuare le procedure del piano di autocontrollo alimentare elevando sanzioni amministrative pari ad euro 2.000 e richiedendo alla competente azienda sanitaria l'emissione di provvedimenti prescrittivi".

L'uomo che ha bevuto il detersivo, un 34enne, ha riportato gravi ustioni interne ed è ancora ricoverato in ospedale a Careggi. Secondo fonti sanitarie sta reagendo positivamente alle terapie ma la prognosi comunque non può essere sciolta.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Isolotto: il portellone si apre e la bara finisce in strada

  • Terremoto Firenze: la terra trema in città

  • Terremoto: la terra trema nel Fiorentino

  • Maltempo: rischio nevicate in città

  • Terremoto Firenze: danni in Mugello, oltre 200 cittadini fuori casa

  • Terremoto in Mugello, al lavoro per identificare la faglia: "Sciame sismico prosegue"

Torna su
FirenzeToday è in caricamento