Banda con coltello terrorizzava i giovani tra Novoli e il centro: tre arresti

Gli agenti della squadra mobile hanno arrestato tre uomini che avrebbero messo a segno almeno dieci rapine minacciando le vittime con un coltello e derubandole di portafogli e telefoni cellulari

Gli uomini della squadra mobile hanno arrestato tre cittadini marocchini accusati di aver messo a segno almeno dieci rapine in strada minacciando le vittime con un coltello e derubandole di portafogli e cellulari.

Le manette ai poldi dei tre, tutti giovanissimi, di età compresa tra i 19 e i 22 anni, in esecuzione della misura cautelare in carcere disposta dal gip Silvia Cipriani su richiesta del pm Fedele Laterza.

Gli episodi contestati, tra il gennaio e febbraio scorsi, sono avvenuti nel centro storico e nella zona di Novoli. Secondo quanto emerso, la banda metteva a segno i colpi in orario serale, scegliendo solitamente come vittime giovani fiorentini.

Sorprese alle spalle, le vittime venivano minacciate con un coltello, circondate e a volte immobilizzate, quindi rapinate degli oggetti di valore che avevano addosso.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: si torna a salire a causa dei cluster, 2 decessi e 19 nuovi casi 

  • Rissa in spiaggia, denunciati sei giovani fiorentini

  • Marina di Castagneto: fiorentino muore dopo un bagno

  • Entra in funzione 'PagoPA', addio verbale rosa sull'auto: come cambiano le multe

  • Emergenza coronavirus non impatta sul mattone: Firenze città più cara d'Italia

  • Coronavirus, dipendenti senza mascherina: chiuso e multato un supermercato

Torna su
FirenzeToday è in caricamento