Piazza San Lorenzo, respinti i ricorsi: i banchi non torneranno più

Il Consiglio di Stato conferma le sentenze del Tar e dà ragione al Comune: "Giusto provvedimento per tutelare il decoro"

Il trasferimento di circa 90 bancarelle del mercato da piazza San Lorenzo verso aree limitrofe (alcune in piazza del Mercato centrale), è legittimo. Lo sanciscono in maniera definitiva due sentenze della quinta sezione del Consiglio di Stato che, confermando le due sentenze del Tar della Toscana, ha respinto gli appelli presentati da alcuni ambulanti fiorentini contro il Comune.

Palazzo Vecchio, per riqualificare l'area della basilica, d'accordo con la soprintendenza, aveva ordinato il trasloco dei banchi e varato un nuovo piano del commercio su area pubblica, con lo scopo di “tutelare il decoro urbano”. Una motivazione ritenuta appunto legittima dalla massima istanza della giustizia amministrativa.

Per il Comune, si spiega in una nota rilasciata dal Consiglio di Stato, "a causa dello svilimento generale del mercato, ne era andata smarrita la caratteristica tradizionale e l'equilibrio con il contesto della preziosa città d'arte, che finiva per subirne un danno".

Il Consiglio di Stato ha quindi riconosciuto che “è corretto che la difesa di un centro storico non si limiti alla conservazione della consistenza materiale, ma riguardi anche la qualità dell'ambiente. Il degrado, da lungo crescente, di San Lorenzo andava in direzione opposta e il Comune ha bene applicato, a questo proposito, le leggi vigenti per la salvaguardia del decoro urbano".

"Da quando, oltre tre anni fa - ha commentato Marco Stella, vicepresidente del Consiglio regionale e coordinatore fiorentino di Forza Italia - la Giunta comunale spostò gli 83 banchi del mercato di San Lorenzo dal perimetro della basilica a piazza del Mercato Centrale e in via Panicale, gli ambulanti hanno perso oltre 10 milioni di euro di fatturato, visto che gli incassi sono diminuiti del 70%. Un quadro economico disastroso che ha portato alla chiusura di 15 attività, passate da 83 a 68, e che ha determinato il licenziamento di 45 persone. Il trasloco ha causato e sta causando seri problemi economici a oltre 80 famiglie".

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • Via i banchi ma gli abusivi africani restano e sono sempre di più....grande nardella principe dei cazzari.vergogna venduti .vogliamo elezioni basta con questa farsa.

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Ex Gonzaga, gli editori dell'Unità interessati all'area: "Ma niente moschea"

  • Cronaca

    Dal 1° Giugno si cambia: Ztl h24 giovedì e venerdì

  • Cronaca

    Nardella, auto intestata alla coop che ha appalti dal Comune

  • Cronaca

    Fortezza da Basso, traffico paralizzato: i bus non escono dalla stazione / FOTO - VIDEO

I più letti della settimana

  • Le Cascine, recuperato cadavere in Arno / FOTO

  • Il Papa arriva nel Mugello

  • Cinghiali in città: incidente stradale per Caterina Biti

  • Paura a Campo di Marte: trova il ladro in salotto 

  • Cinghiali in strada: scatta la battuta di caccia in città

  • Novoli, sgomberato ex hotel occupato da 3 anni / FOTO - VIDEO

Torna su
FirenzeToday è in caricamento