Banca Etruria, Codacons: bene perquisizioni Finanza dopo suicidio

Carlo Rienzi: "Ricostruire i fatti e accertare le responsabilità connesse al suicidio del pensionato"

Il Codacons plaude l’iniziativa della Procura di Civitavecchia che ha disposto perquisizioni tramite la Guardia di Finanza nella sede di Banca Etruria, relativamente al caso del pensionato Luigino D'Angelo, suicidatosi dopo aver perso tutti i propri risparmi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"La Procura, che indaga a seguito dell’esposto Codacons in cui si ipotizzava il reato di istigazione al suicidio, ha accolto in pieno la nostra richiesta e sta procedendo ad effettuare perquisizioni presso la sede della banca – spiega il Presidente Carlo Rienzi –. Tale operazione è di fondamentale importanza per ricostruire i fatti e accertare le responsabilità connesse al suicidio del pensionato, e per tale motivo auspichiamo massima severità e rigore nelle doverose verifiche."

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: 9 nuovi casi, focolaio a Impruneta

  • Coronavirus Toscana, 3 nuovi focolai. Ordinanza di Rossi: "Contagiati vadano in albergo o multa di 5.000 euro"

  • Coronavirus: si torna a salire a causa dei cluster, 2 decessi e 19 nuovi casi 

  • Gignoro: malore per l'autista Ataf, perde il controllo del bus e si schianta. Chiusa via del Guarlone | FOTO

  • Rissa in spiaggia, denunciati sei giovani fiorentini

  • Cosa fare nel fine settimana a Firenze

Torna su
FirenzeToday è in caricamento