Autobus, Nardella: "Ataf mi fa arrabbiare, pronte le multe"

Verranno verificate disfunzioni sul trasporto pubblico

 Il funzionamento del trasporto pubblico ancora al centro dei problemi cittadini. Nei giorni scorsi infatti su alcuni quotidiani locali il servizio degli autobus Ataf è stato criticato per i suoi ritardi. Dilazioni dei tempi che pesano considerando il fatto che l'aggiudicazione del gestore unico regionale avrebbe dovuto portare notevoli migliorie. Una partita ancora non conclusa quella tra il colosso italiano Mobit, che fa capo a Ferrovie dello Stato, attuale gestore di Ataf, e i francesi di Ratp. Quest'ultimi, a cui è stata riaffidata la gara in via provvisoria, ancora in attesa di subentrare. 

Intanto nel quotidiano si parla però di problemi come i ritardi e e le cose che non vanno. Appunti su cui stamani è intervenuto anche il sindaco Dario Nardella parlando ai microfoni dell'emittente Controradio: Bisogna "migliorare l'Ataf: mi fa arrabbiare molto, ricevo lamentele, poi spesso prendo l'autobus, e vedo che le cose non funzionano".   "Ho chiesto - ha aggiunto - alla Città metropolitana di verificare le disfunzioni e
applicare le sanzioni come da contratto nel caso in cui questo disservizio dipendesse dall'azienda di trasporti". 

Un'indicazione su possibili vie d'uscita la propone su Facebook il sindacalista Faisa Cisal Massimo Milli in un post su Facebook: "Via le auto dal Centro Storico di Firenze... Ztl ancora più allargata e restrittiva... presidio costante della Municipale su corsie preferenziali ed accessi telematici... riorganizzazione ed incentivazione totale del servizio di Trasporto Pubblico !!!".