Arte: restituita scultura del "Sansovino" rubata nel 2008

L'opera marmorea era finita all'asta

Stamani il maggiore Lanfranco Disibio, comandante del nucleo carabinieri tutela patrimonio culturale (TPC) di Firenze, ha restituito un’importe scultura in marmo del XVI secolo trafugata nel 2008 dal monumento funebre di Ludovico Euffreducci.

L’indagine, che ha permesso il recupero del pregevolissimo bene, è scaturita da una verifica effettuata nel maggio 2018 su alcuni beni venduti da una casa d’aste toscana. Grazie alla comparazione delle immagini degli oggetti posti all’incanto con quelle presenti nella banca dati dei beni culturali illecitamente sottratti, la più completa banca dati di opere d’arte rubate esistente al mondo, è stato accertato che la statua era oggetto di un furto commesso il 30 luglio 2008 nella chiesa San Francesco di Fermo.

Gli sviluppi investigativi hanno permesso di identificare due ricettatori: un fiorentino di anni 40 (la cui posizione è ancora al vaglio dell’autorità giudiziaria) e un settantatreenne romagnolo (noto per i suoi precedenti specifici). La statua, realizzata dal maestro Andrea Contucci detto il Sansovino, ritornerà a un monumento di notevole importanza fino ad oggi mutilato.  

Potrebbe interessarti

  • Estate: 5 fiumi dove fare il bagno in Toscana

  • Ligabue al Franchi: scaletta, info utili, divieti e parcheggi

  • San Giovanni ‘un vole inganni: come nasce il celebre detto

  • Solstizio d'Estate, tra miti e leggende: gli eventi a Firenze e dintorni

I più letti della settimana

  • Estate: 5 fiumi dove fare il bagno in Toscana

  • Via del Varlungo, cadavere impiccato a palo della luce

  • Fuochi d'artificio di San Giovanni: finale col botto per i "fochi" 2019

  • Saldi estivi 2019: quando iniziano e alcuni consigli

  • Incendio nel ristorante di sushi di viale dei Mille: palazzina evacuata

  • Incidente sulla Fi Pi Li: morti due ragazzi di Empoli

Torna su
FirenzeToday è in caricamento