Fucecchio: con le chiavi rubate cerca di entrare in un appartamento

L'uomo, un 33enne, aveva rubato le chiavi durante un furto a febbraio

I Carabinieri della Stazione di Fucecchio hanno arrestato per tentato furto in abitazione un 33enne pregiudicato di origine georgiana. L'uomo, che è stato accertato avere tre alias, è stato sorpreso in via Battisti dopo aver tentato di entrare in un appartamento. A dare l’allarme è stata una residente della zona. Alle 17 circa di ieri ha visto l’uomo entrare nel palazzo con fare sospetto ed ha avvertito degli strani rumori, come botte assestate a una porta nel tentativo di aprirla. 

I carabinieri, in quel momento impegnati in un servizio straordinario di controllo del territorio, ricevuta la segnalazione si sono diretti in via Battisti: lì hanno trovato il 33enne nei pressi del palazzo indicato. Il soggetto corrispondeva perfettamente alla descrizione fornita poco prima al 112 dalla signora. 

L’uomo a seguito di una perquisizione è stato trovato in possesso di un mazzo di chiavi che uno dei militari presenti ha riconosciuto come bottino di un furto in abitazione commesso nel mese di febbraio. Il legittimo proprietario, contattato e arrivato sul posto, ha immediatamente riconosciuto le chiavi rubate, insieme ad argenteria e 500 euro in contanti, tre mesi fa.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Secondo la ricostruzione, il 33enne avrebbe utilizzato il mazzo per tentare di intrufolarsi nell’abitazione dell'anziana madre dell’uomo, evidentemente dopo averla tenuta d’occhio, studiandone le abitudini: aveva, infatti, atteso che la pensionata uscisse accompagnata dalla sua badante, prima di entrare in azione. Ma il suo piano è fallito perché il figlio della padrona di casa aveva cambiato la serratura del portone di casa della madre, temendo i ladri. Il 33enne è stato arrestato e trasferito in camera di sicurezza presso la Compagnia di Empoli in attesa del processo per direttissima in programma questa mattina in tribunale a Firenze.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, maxi-multa all'automobilista romantico: "Sto andando dalla mia fidanzata, mi manca"

  • Coronavirus, l'Einaudi Institute: "La Toscana arriverà per ultima a quota zero contagi"

  • Coronavirus: morto il primo medico fiorentino

  • Coronavirus: fase acuta dell'emergenza, i casi nel Fiorentino 

  • Coronavirus: presto l'obbligo, si esce solo con la mascherina 

  • Coronavirus: 173 nuovi casi e 18 decessi in Toscana 

Torna su
FirenzeToday è in caricamento