Corruzione: arrestato Fani, presidente dei costruttori di Firenze

Ripreso con una telecamera mentre scambiava una mazzetta da 2.800 euro

La Guardia di Finanza ha arrestato ieri a Firenze Stefano Fani, presidente dell'Associazione nazionale costruttori edili di Firenze per il triennio 2014-2017, presidente e direttore tecnico della Società Italiana Restauri Edili (Sire Costruzioni), impresa specializzata in interventi di restauro e recupero di edifici monumentali, costruzione e ristrutturazione di edifici civili, industriali, commerciali ed a destinazione alberghiera. Fani sarebbe stato colto in flagrante mentre scambiava una mazzetta da 2.800 euro con un funzionario del Provveditorato alle opere pubbliche della Toscana Umbria e Marche, anch'egli fermato.

Il blitz della GdF è avvenuto nella centralissima via de' Servi, dove i finanzieri avrebbero anche ripreso il passaggio di denaro attraverso una telecamera: non è chiaro se dietro l'arresto ci possa essere una dazione di denaro per "sbloccare" un appalto oppure per "pilotare" un lavoro. Le Fiamme Gialle avrebbero anche sequestrato alcuni personal computer e i telefonini cellulari, che nelle prossime ore saranno vagliati dagli inquirenti della Procura fiorentina. 

Potrebbe interessarti

  • 10 idee per una gita fuori porta in Toscana per Ferragosto

  • Accadde oggi: il film Amici miei arriva al cinema

  • Le sagre di Ferragosto da non perdere

  • Cosa fare per San Lorenzo a Firenze e dintorni

I più letti della settimana

  • Lite per il parcheggio finisce nel sangue: muore residente a Sesto

  • Bambino di 8 anni muore dopo una settimana di agonia

  • Ondata di caldo: codice rosso oggi a Firenze

  • Ubriaco fa una nuotata in Arno poi cammina nudo in centro / FOTO

  • Tre ricette toscane per combattere il caldo estivo

  • Tramvia: tram e scooter viaggeranno insieme

Torna su
FirenzeToday è in caricamento