Empoli: arrestato 50enne con un chilo di cocaina purissima

Ritrovati dentro una cassetta 80 involucri con all'interno cocaina purissima, arrestato un empolese di cinquantanni. La droga era nascosta in un terreno vicino l'abitazione dell'uomo, avrebbe fruttato 100mila euro

Ieri pomeriggio è stato arrestato un cinquantenne V.F. originario della Sicilia da tempo domiciliato ad Empoli per spaccio di stupefacenti. Ritrovato un chilo di cocaina per un valore al dettaglio di circa 100 mila euro. L'uomo non nuovo a questo tipo di reati era già stato notato nei giorni scorsi, ma nel pomeriggio di ieri è stato fermato dai militari in zona Carraia dopo aver notato un nutrito sciame di assuntori raggiungere l'area di spaccio.
L'uomo indosso aveva alcuni grammi di cocaina, così i Carabinieri hanno proceduto ad una perquisizione nell'abitazione di V.F., fino al ritrovamento di una cassetta di sicurezza blu nei pressi dell'abitazione.


Sulla paternità della cassetta non ci sono stati dubbi, infatti l'uomo è stato trovato in possesso delle chiavi. All'interno sono stati ritrovati 80 involucri di cocaina purissima per un peso complessivo di circa un chilo. La droga era pura a tal punto che i Carabinieri hanno preventivato un introito di 100mila euro appena vi fosse stato aggiunto il materiale di taglio.
   
V.F., aveva differenziato la sostanza assecondando le leggi dimercato: parte della droga era stata trasformata e resa fruibilea coloro che preferiscono assumere la cocaina fumandola. Infatti tra gli 80 involucri ne spiccavano circa 30 per l’acceso coloregiallastro che palesava la sottoposizione della sostanza allacosiddetta “cottura”, operazione che rende la cocaina scevra dalleimpurità conservandone il solo principio attivo ed aumentandone così gli effetti psicotropi.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

PROVENIENZA - I Carabinieri fanno sapere:" Il confezionamento della sostanza rinvenuta ieri, sotto la forma di compatti cilindri, identifica tra l’altro la provenienza della stessa dall’area iberica o dal nord Europa (Olanda), scali internazionali per l’immissione di sostanza stupefacente proveniente dal Sud America e destinata al vecchio continente. Già il dicembre scorso due turisti spagnoli furono arrestati a Firenze poiché trovati in possesso di una panciera trasformata per il trasporto della cocaina".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: 9 nuovi casi, focolaio a Impruneta

  • Coronavirus Toscana, 3 nuovi focolai. Ordinanza di Rossi: "Contagiati vadano in albergo o multa di 5.000 euro"

  • Coronavirus: si torna a salire a causa dei cluster, 2 decessi e 19 nuovi casi 

  • Gignoro: malore per l'autista Ataf, perde il controllo del bus e si schianta. Chiusa via del Guarlone | FOTO

  • Rissa in spiaggia, denunciati sei giovani fiorentini

  • Cosa fare nel fine settimana a Firenze

Torna su
FirenzeToday è in caricamento