Sgominata banda serbo- partenopea di predoni di autobus

La Polizia Stradale di Firenze ha smantellato un'organizzazione serbo-campana specializzata in furti di autobus. Le indagini erano cominciate un anno fa dopo alcuni furti di bus turistici a Montecatini

Mercoledì scorso un’associazione per delinquere di origine serba e partenopea dedita al furto di autobus turistici è stata stroncata dalla Polizia Stradale di Firenze. Con la collaborazione della Polizia Stradale di Palmanova e del Gabinetto Polizia Scientifica di Firenze, gli investigatori sono entrati in azione alle prime luci dell’alba dando esecuzione all’operazione “SRETAN PUT” con la notifica di 7 mandati di cattura spiccati dal Tribunale di Massa nei confronti dei membri di un sodalizio criminale composto da quattro cittadini serbi, un croato e due cittadini italiani di origini napoletane.

INDAGINI - Le indagini erano cominciate nella primavera del 2010, quando da un parcheggio di Montecatini Terme furono rubati nell’arco di un mese due autobus turistici: uno immatricolato in Olanda e l’altro in Germania; quest’ultimo venne recuperato poco dopo nei pressi del confine ungaro-serbo, già predisposto per essere riciclato sul territorio della Repubblica di Serbia.
All’inizio dell’estate nel corso di un apposito servizio finalizzato al contrasto del fenomeno presso  le più importanti località turistiche della Toscana, già colpite inprecedenza da queste bande di predoni, sono stati eseguiti una prima ondata di arresti in flagranza di reato proprio nella città termale.
Durante le indagini la PolStrada fiorentina avvalendosi della decisiva collaborazione degli uomini della Polizia scientifica e  Giudiziaria si è chiuso il cerchio attorno al gruppo composto in parte da  pregiudicati.
La banda è accusata del furto di ben quattro autobus, avvenuti nel corso del primo semestre del 2010 a Marina di Massa (MS) e a Montecatini Terme (PT).
 

GIà DUE ANNI FA UN'ASSOCIAZIONE DENUNCIAVA LA TRATTA DEGLI AUTOBUS

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Via Baracca: vinti 500mila euro con un "Gratta e Vinci"

  • Coronavirus: anche in Toscana nuove misure per chi torna dalla Cina

  • Lavoro: concorso per 84 assunzioni in Regione Toscana

  • Donna morta in hotel: "gioco erotico finito male", indagato il compagno

  • Firenze, gli eventi da non perdere questo weekend

  • Coronavirus: Rossi-Burioni, rissa sui social per la quarantena dei cinesi

Torna su
FirenzeToday è in caricamento