Leopoldo: novantenne derubata con la truffa dell'avvocato  

Alla porta si è presentata una ragazza 

Ieri pomeriggio un'ultranovantenne è stata derubata mentre si trovava nella sua abitazione in Via Romagnosi. L'anziana ha ricevuto una telefonata da un uomo che, spacciandosi per un avvocato, le ha spiegato che il nipote (di cui peraltro conoscenza le generalità) era rimasto coinvolto in un grave incidente stradale e si trovava in stato di fermo in una caserma e che per il "rilascio"avrebbe dovuto versare una cauzione di alcune migliaia di euro. 

Il malvivente ha fornito precise indicazioni alla pensionata dicendo che avrebbe potuto pagare l'importo sia in contanti sia in monili in oro, preziosi che poi sarebbero stati convertiti in valuta, e che una sua collaboratrice sarebbe passata di lì a poco per ritirare il tutto. 

L'anziana, confusa dalla storia, ha raccolto mille euro della pensione e beni in oro consegnandoli alla ragazza che si è subito allontanata. La donna, sotto shock, è poi riuscita a raggiungere telefonicamente il nipote capendo così di esser stata truffata. Sul caso indaga la polizia. 

Truffe: signora colpita al cuore 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Formaggio e uova richiamati per rischio contaminazione

  • Lavaggi in lavatrice senza sapone con le "sfere magiche": ecco la novità | FOTO

  • Incidente in via Nardi: scooter travolto da auto, 20enne gravissima

  • Gavinana: senzatetto morta nei giardini / FOTO

  • Firenze, gli eventi da non perdere questo weekend

  • Parcheggi su strisce blu: gratis per tutti i residenti a partire dal 30 marzo

Torna su
FirenzeToday è in caricamento