Moglie morì per una grave malattia, l’autopsia: "E' stata soffocata"

Un uomo di 82 anni è stato arrestato dopo la morte della moglie che si credeva fosse mancata per cause naturali. Dall'autopsia si è scoperto che è stata soffocata

La procura di Firenze ha fatto arrestato un uomo di 82anni per l’omicidio volontario della moglie. La donna, anch’ella 82enne, il 15 febbraio fu trovata morta in casa. Quel giorno il marito avvertì prima il medico curante poi il 118. Per tutti era stata una fatalità dovuta a quella grave malattia di cui la donna era affetta. L’autopsia sulla salma ha rivelato altro, l’anziana non è morta per cause naturali ma per soffocamento.

Dall'esame esterno del corpo risultò che la donna era piena di lividi ma in un primo momento furono spiegati con le frequenti cadute in cui incorreva l'anziana proprio a causa della malattia. Successivamente il pm Christine Von Borries dispose l'autopsia per stabilire con esattezza se, invece, ci fossero dei traumi. L'autopsia ha rivelato che oltre ai segni di soffocamento ci sarebbero le fratture di alcune costole e dello sterno, che secondo i medici legali sono stati causati dalla volontà di soffocarla. L'anziano marito è agli arresti domiciliari e verrà sentito dal gip lunedì prossimo.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ragazzo scomparso: trovato morto, deceduto in incidente stradale

  • Tramvia, destra e 5 Stelle attaccano: “No allo scempio, sì al modello cinese senza binari”

  • Ragazzo scomparso a Firenze, l'appello della madre: “Aiutateci, siamo disperati”

  • La terza e ultima stagione de I Medici: tutte le informazioni

  • Meteo, arriva il primo freddo: le previsioni della settimana

  • Morto il giovane rapper Cry Lipso 

Torna su
FirenzeToday è in caricamento