Apertura dell'Antico Vinaio in America: spunta l'esploratore del "Il mio viaggio a New York"

Immancabile un assaggio dello street food fiorentino 

Piero Armenti credits by Facebook "Il mio Viaggio a New York"

La Grande Mela offre sempre qualcosa di nuovo. E, in una metropoli, talvolta può essere utile affidarsi a un cicerone urbano. Magari curioso ed estremamente social come il giornalista Piero Armenti che ieri è sbucato all'inaugurazione dell'Antico Vinaio. Il noto locale gigliato ha infatti aperto i battenti all'interno dei locali Otto pizzeria di Joe Bastianich, ex giudice di Masterchef, per un temporary shop della durata di un mese.

Il 39enne salernitano, Armenti appunto, è conosciutissimo nella città statunitense dove vive dal 2011 e dove ha fondato l’agenzia turistica Il Mio Viaggio. Struttura affiancata da una pagina Facebook molto in voga, un colosso da oltre un milione tra fan e seguaci. Si definisce un urban explorer, e si è creato un'intensa visibilità arrivando alla portata dei più con meraviglie e curiosità e dando la caccia ai segreti della città a stelle e strisce (ma non solo). Laureato in giurisprudenza si è creato un business nel settore dei viaggi e del turismo dopo essere sbarcato nella terra delle grandi occasioni.

Ieri ha fatto tappa nei locali di Manhattan e ha ordinato una "Favolosa", preparata da Tommaso Mazzanti in prima linea dietro al banco. Al fianco di Tommy, immancabile rappresentante dello street food gigliato, nei locali d'oltreoceano è giunta anche la sua "squadra" oltre alla moglie. Un video, quello del blogger, per poter dire di aver assaggiato una "schiaccia" alla finocchiona ma passeggiando sulla Quinta Strada.   

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, altro caso sospetto a Firenze: il secondo tampone è positivo

  • Coronavirus, caso sospetto a Santa Maria Novella

  • Coronavirus: due i casi positivi in Toscana, dopo Firenze anche Pescia

  • Coronavirus: altri due contagiati a Firenze

  • Coronavirus: anche in Toscana nuove misure per chi torna dalla Cina

  • Coronavirus, Rossi: "No alla chiusura di scuole o stop ai concorsi"

Torna su
FirenzeToday è in caricamento