"L'Annunciazione degli Uffizi non è di Leonardo": lo studioso contesta la paternità dell'opera

Lo studioso fiorentino Massimo Giontella sostiene che il famoso quadro custodito presso la Galleria degli Uffizi e attribuito al maestro Leonardo da Vinci sarebbe in realtà opera di Antonio del Pollaiolo

Il quadro dell'Annunciazione

Il dipinto de L'Annunciazione non sarebbe opera del maestro Leonardo Da Vinci. A sostenre questa tesi è lo studioso fiorentino Massimo Giontella, che riporta in un suo saggio la vera genesi dell'opera, oggi custodita all'interno della Galleria degli Uffizi di Firenze.

Secondo le ipotesi enunciate da Giontella, la celebre Annunciazione custodita alla Galleria degli Uffizi e attribuita a Leonardo da Vinci sarebbe in realtà opera di Antonio del Pollaiolo, artista vissuto nella Firenze del 1400. È quanto lo studioso scrive nel suo saggio "Antonio del Pollaiolo. Il maestro dei maestri", con l'introduzione dello storico dell'Università di Firenze, Riccardo Fubini, e edito da Polistampa.

"La nuova attribuzione, che si poggia su argomentazioni storiche, iconografiche e figurative, porterebbe anche a spostare la datazione dal 1472-1475 al 1481, qualificando il dipinto come un'opera della piena maturità del Pollaiolo, a cui però anche Leonardo avrebbe partecipato - si legge in una nota -. Indagando sui rapporti tra il Pollaiolo e Federico da Montefeltro, duca d'Urbino, Giontella arriva a identificare nello sfondo dell'Annunciazione la città di Otranto, espugnata nel 1480 dai Turchi.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Formaggio e uova richiamati per rischio contaminazione

  • Lavaggi in lavatrice senza sapone con le "sfere magiche": ecco la novità | FOTO

  • Incidente in via Nardi: scooter travolto da auto, 22enne gravissima

  • Panico in Autogrill: sospetto Coronavirus per una donna cinese

  • Firenze, gli eventi da non perdere questo weekend

  • Coronavirus: le precauzioni della regione Toscana

Torna su
FirenzeToday è in caricamento