Aggressione a soccorritore del 118: pugno in faccia e naso fratturato

Sul posto è intervenuta la polizia

Un soccorritore volontario del 118 è stato aggredito con un pugno in faccia da un uomo di 42 anni, che gli ha provocato la frattura del setto nasale ed una prognosi di 21 giorni.

Il fatto risale a sabato sera, 29 dicembre. Intorno alle 23:30 un'ambulanza con i volontari si è recata in un locale di via dell'Anconella per soccorrere una donna di 50 anni, di origine filippina.

Il volontario si è assentato alcuni minuti per telefonare in centrale e avere indicazioni sull'intervento. Al suo rientro, vedendo gli animi surriscaldati tra alcuni parenti della vittima e gli altri volontari, ha cercato di calmare la situazione.

E' a questo punto che ha ricevuto il pugno sferrato dall'uomo, 42enne, anche lui di origine filippina. Sul posto si è recata la polizia: il 42enne è stato denunciato per lesioni aggravate.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Eroina, ancora una vittima: morta di overdose una ragazza di 25 anni

  • Cronaca

    Largo Annigoni, derubati e poi pestati di botte: gravi due giovani

  • Cronaca

    Sciopero dei taxi per protesta contro il governo

  • Elezioni comunali 2019

    Elezioni 2019, Marcheschi: "Faccio un passo indietro solo se centro-destra ha candidato unitario"

I più letti della settimana

  • Festa del papà: perché in Toscana si dice “babbo”

  • Siria: ucciso dall'Isis giovane combattente fiorentino

  • Rissa fra genitori: partita sospesa, bambini in lacrime

  • Ucciso dall'Isis, la lettera d'addio di Lorenzo: “Sono morto facendo quello che ritenevo giusto”

  • Autostrada A1: incidente tra mezzi pesanti, un morto

  • Lite al ristorante degenera: cuoco finisce all'ospedale

Torna su
FirenzeToday è in caricamento