Rotto il setto nasale per aver richiamato un ragazzo

Un uomo è stato aggredito da un giovane per averlo redarguito perchè stava "urinando sul marciapiede". Gli ha rotto il naso lasciandolo al suolo

Il referto dice 30 giorni di prognosi e rottura del setto nasale. Nessuna lite ma un' aggressione per i noti "futili motivi". Un uomo sentendo rumore sotto casa sua ha deciso di infilarsi i pantaloni e scendere a capire cosa stesse succedendo. Ha trovato un ragazzo, spalleggiato da altri 4, mentre usava il marciapiede di via dei Canacci come un vespasiano.

L'ha ammonito chiedendo retoricamente "cosa stesse facendo". Il giovane si è girato e l'ha colpito con un pugno, veloce e diretto sul volto. L'uomo è stramazzato al suolo, il sangue usciva copiosamente dal naso. E li è stato lasciato, il giovane è subito fuggito facendo perdere le sue tracce.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Via Baracca: vinti 500mila euro con un "Gratta e Vinci"

  • Coronavirus: dalla Cina stanno rientrando a Prato e Firenze 2.500 persone

  • Folle inseguimento, paura sui viali: 14enne semina il panico

  • Campi Bisenzio, rivende merce rubata ai Gigli davanti ai Gigli: denunciata

  • Marradi: soppresso da Papa Francesco il monastero domenicano. Le tre suore saranno trasferite

  • Frecciarossa deragliato a Lodi: prodotto a Firenze il pezzo difettoso del cambio all'origine della tragedia

Torna su
FirenzeToday è in caricamento