Ataf, autista denuncia: "Aggressione a sfondo sessuale"

I sindacati: "Gravissimo, aumentare controlli". Il fatto non è stato denunciato alle forze dell'ordine

Aggressione a sfondo sessuale contro un'autista donna dell'Ataf. "E' avvenuta ieri sera, martedì, alle 21, al capolinea della linea 35, all'Indicatore". Lo denunciano i sindacati, mentre la donna sarebbe ancora in stato di shock.

“Ancora una volta, questa RSU si trova costretta a denunciare un gravissimo tentativo di aggressione nei confronti di una autista, in servizio ieri sera sulla linea 35, attorno alle 21 al capolinea dell'Indicatore. A differenza delle altre volte, come racconta la nostra collega tuttora sotto choc, l’aggressione è stata a sfondo sessuale, e se non si è consumata una vera e propria violenza, lo si deve solamente alla puntuale reazione e fuga della stessa", si legge nella nota diffusa dalla Rsu di Ataf.

"A certificare l'accaduto sono stati i carabinieri di Campi Bisenzio, intervenuti sul posto a seguito della pronta richiesta della collega, i quali hanno messo in stato di fermo lo squilibrato", che sarebbe stato ubriaco e, secondo le prime informazioni, sarebbe poi stato sottoposto a Tso, Trattamento sanitario obbligatorio.

"Oltre a manifestare vicinanza e solidarietà all'Autista coinvolta, la RSU di ATAF Gestioni denuncia ancora una volta la mancanza di sicurezza di alcuni capolinea periferici e locati in zone pressoché isolate, protagonisti sempre più di fatti incresciosi come questo, che mettono a repentaglio la sicurezza dei colleghi e dei fruitori del servizio stesso, e chiede si prendano rapidamente provvedimenti per la messa in sicurezza degli stessi o per l’individuazione di località alternative ove effettuare capolinea, le quali possano essere maggiormente sicure e controllate, onde evitare il ripetersi di episodi del genere”.

"Quanto accaduto è di una gravità inaudita. Chiediamo pertanto a tutte le istituzioni di intervenire immediatamente affinché determinati episodi non si ripetino", afferma Massimo Milli, di FAISA-CISAL Firenze.

“E' diritto di ogni lavoratrice e lavoratore poter svolgere la propria mansione con serenità. Va garantita quanto prima la sicurezza ai capolinea e un maggior presidio verso le zone critiche", aggiunge Michele Lulurgas di Filt Cgil.

La donna, a quanto riferiscono i sindacati, era spaventata e per questo non avrebbe voluto ancora denunciare quanto accaduto.

I carabinieri confermano infatti l'intervento e di essere stati chiamati dalla donna alla guida dell'autobus.

Carabinieri che però riferiscono di essere stati chiamati per la presenza di un uomo ubriaco a bordo, tanto da essersi urinato addosso durante il tragitto.

Tanto che i carabinieri hanno accompagnato l'uomo a Careggi e l'hanno consegnato al personale del 118, viste le sue condizioni dovute all'alcol.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'uomo non è però stato, almeno per il momento, né denunciato né fermato, ma solo identificato, perché appunto, come spiegano i carabinieri, "la conducente non ha parlato di tentativi di violenza nei suoi confronti o del personale viaggiatore. Era solo preoccupata per la presenza di un soggetto sporco e ubriaco a bordo".

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Firenze usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente lungo la linea 1: camion si schianta sulla tramvia / FOTO

  • Le Frecce tricolori volano "a domicilio": il giro d'Italia passa da Firenze

  • Palazzo Vecchio senza soldi, Nardella: “Vado a cercarli in Cina”

  • Fase 2: hotel al collasso, lavoratori alla fame. Confindustria Firenze: "Situazione sociale sarà drammatica"

  • Santa Maria Novella: ragazzina presa a schiaffi e rapinata alla fermata dalla tramvia

  • Tramvia, Nardella annuncia modifiche: arriverà vicino al Duomo

Torna su
FirenzeToday è in caricamento