Aeroporto Vespucci: sequestrati 30 chili di sigarette di contrabbando

Denunciata una cittadina cinese 

Continua il monitoraggio dei funzionari delle Dogane e dei militari della guardia di finanza presso l'aeroporto di Peretola. L'intensificazione dei controlli sulle tratte più sensibili ai fenomeni di contrabbando ha portato nei giorni scorsi al sequestro di 150 stecche di sigarette di varie marche cinesi, per un peso di 30 chili. Le sigarette erano occultate all'interno dei bagagli di una cittadina cinese in arrivo da Pechino (Cina) via Parigi. La passeggera, che inizialmente aveva affermato di non avere nulla da dichiarare, è stata denunciata per violazione delle leggi doganali e la merce rinvenuta è stata posta sotto sequestro.

La normativa sul contrabbando di sigarette prevede sanzioni di carattere anche penale per chi viene scoperto a trasportare illecitamente prodotti del tabacco, in alcuni casi, con la reclusione fino a cinque anni nonché una multa pari a 5 euro per ogni grammo convenzionale di prodotto che si è tentato di introdurre illecitamente sul territorio.
 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Uomo morto nella sua auto: è il genero di Roberto Cavalli

  • Tramvia sovraffollata, la Cgil: “Situazione insostenibile"

  • Via Palazzuolo: completamente nuda semina il panico in strada

  • Versilia: fiorentina muore durante una gita in montagna

  • Aeroporto di Peretola: nuovi voli da Firenze grazie a Vueling

  • Piero Pelù si è sposato con Gianna / FOTO

Torna su
FirenzeToday è in caricamento