Aeroporto: presidio contro il nuovo scalo di Peretola / Foto

Manifestazione il 30 marzo per ribadire il 'no' all'opera

Foto concessa da Marco Daffra

Dopo che la conferenza dei servizi ha dato il via libera all'ampliamento dell'aeroporto di Peretola. Ieri i sindaci contrari all'ampliamento dello scalo Fiorentino hanno scritto al ministro Toninelli per spiegare che i cittadini, dove sarà costruita l'infrastruttura, non sono stati ascoltati. 

Gli attivisti del presidio no inceneritore-no aeroporto e anche le 'Mamme no inceneritore' si sono ritrovati in via dell’Osmannoro per ribadire la contrarietà all’ampliamento dello scalo di Peretola.

Un lungo striscione bianco con scritto in nero, rosso e blu: “No aeroporto. Firenze e la Piana non si arrendono al potere del denaro difendiamo il parco", è stato mostrato durante il presidio. 

Intanto i contrari all'opera hanno indetto una manifestazione per sabato 30 marzo nella zona dell'Osmannoro. 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (2)

  • 3 gatti che vogliono condizionare la collettività! Basta, siete vecchi dentro !

  • Si deve dare sviluppo e lavoro. Non possiamo bloccare tutto è stato fatto un percorso ambientale che ha portato il Progetto all'approvazione definitiva. DIFESA LAVORO E CRESCITA, GALERA 2 persone non possono decidere per tutti.

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Pasqua 2019, lo Scoppio del Carro: volo perfetto della colombina / FOTO - VIDEO

  • Cronaca

    Calcio storico: il sorteggio e le partite del 2019

  • Elezioni comunali 2019

    Elezioni Firenze 2019: spunta un nuovo candidato sindaco

  • Cronaca

    Grassina, aggredisce e picchia i genitori: arrestato

I più letti della settimana

  • Meningite: morta ragazza di 21 anni

  • Renzi furioso querela tutti: da Piero Pelù a Marco Travaglio

  • Scossa di terremoto in Mugello

  • Baita abusiva in un bosco: sanzioni per migliaia di euro

  • Truffa dello specchietto: si rifiuta di dare soldi e viene accoltellato

  • Bagno a Ripoli: donna trovata morta in casa

Torna su
FirenzeToday è in caricamento