Rumori aeroporto di Peretola: "Cittadini segnalate il disagio"

L'iniziativa è stata lanciata dal Pdl fiorentino ed è rivolta ai cittadini di Brozzi: "Inviateci i filmati che dimostrino i disagi che gli aerei provocano passando sopra le abitazioni"

Mentre negli uffici sull’asse Roma e Firenze, tra ministero delle Infrastrutture, Enac, Regione Toscana e i vari comuni interessati, si discute delle Peretola che sarà, a Brozzi gli aerei continuano a passare sopra i tetti dei cittadini. Pista parallela dice il Comune di Firenze o al massimo convergente di un soffio; per contro i Comuni della Piana, da Prato in giù, hanno sempre risposto no all’ipotesi messa sul piatto da Matteo Renzi. Un no grande come un aeroporto, appunto. E la Regione? Dalle indiscrezioni trapelate da Palazzo Strozzi Sacrati parrebbe che il presidente Enrico Rossi guarderebbe di buon occhio la soluzione obliqua. Politica, interessi strategici, economia, scelte che segneranno il territorio per decenni. Ma questo è in sintesi il dibattito in seno alla politica ed in particolare al Pd, mal di pancia compresi.

E mentre questo impasse istituzionale non pare trovi soluzione, gli aerei, quindi la curva del rumore, continuano a stallare sopra l’estrema periferia della città. Per questo il Pdl fiorentino,  attraverso l’onorevole Gabriele Toccafondi e il senatore Achille Totaro, ha lanciato un’iniziativa davvero curiosa: “Abbiamo deciso di chiedere a tutti gli abitanti di quelle zone, ma anche a chiunque voglia, di inviare all'indirizzo mail: popolodellaliberta.fi@gmail.com, filmati che dimostrino i disagi e i rumori che gli aerei provocano passando a pochissimi metri, sopra le abitazioni”. Il senso è quello di farsi sentire facendo sentire il rumore del disagio. “Occorre una vera e propria campagna di sensibilizzazione – hanno continuato i parlamentari – per far capire quale realtà sono costretti a vivere gli abitanti di Peretola, Quaracchi, Brozzi, Quinto, ogni giorno a causa delle traiettorie dei voli che partono e atterrano a Firenze. Una realtà che troppo spesso, viene ignorata anche da chi governa la città, ma che deve essere evidenziata perché' insopportabile”.
“La nuova pista convergente all’autostrada – concludono Toccafondi e Totaro – sarebbe una vera e propria liberazione per i fiorentini costretti a subire ogni giorno un inquinamento acustico ed ambientale intollerabile. Il tempo è scaduto i fiorentini non possono più aspettare i litigi della Sinistra, Firenze ha bisogno della nuova pista”.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Formaggio e uova richiamati per rischio contaminazione

  • Lavaggi in lavatrice senza sapone con le "sfere magiche": ecco la novità | FOTO

  • Incidente in via Nardi: scooter travolto da auto, 22enne gravissima

  • Firenze, gli eventi da non perdere questo weekend

  • Gavinana: senzatetto morta nei giardini / FOTO

  • Parcheggi su strisce blu: gratis per tutti i residenti a partire dal 30 marzo

Torna su
FirenzeToday è in caricamento