Isolotto: lei lo vuole lasciare, il marito l'accoltella più volte in casa

Protagonista un albanese di 41 anni. La moglie, anch'essa albanese, ha riportato ferite plurime ed è ricoverata in prognosi riservata all'ospedale di Ponte a Niccheri

Ha accoltellato più volte sua moglie ieri pomeriggio nel loro appartamento di via Isonzo, zona Isolotto, a Firenze. Violenza omicida, sangue, rabbia e la lama del coltello ad infierire sulla carne della donna amata. E tutto perché, come emerso dalle prime ricostruzioni delle forze dell’ordine, la donna, stanca di veder suo marito a casa senza lavoro e senza far niente per cercarlo, avrebbe manifestato l’intenzione di lasciarlo. L’episodio è stato riportato questa mattina nelle pagine de La Nazione. Protagonista dell’aggressione un disoccupato albanese di 41 anni; ed albanese, 40enne, è anche la moglie ora in prognosi riservata all’ospedale di Ponte a Niccheri dopo l’inevitabile intervento chirurgico eseguito ieri.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A quanto pare, come detto, la donna non sopportava più l’idea che suo marito non cercasse di risolvere la propria situazione lavorativa. Tanto da comprare una valigia e mettersi a spiegare ai due figli, di 5 e 15 anni, di voler partire per l’Albania. In quel momento tuttavia, mentre la madre stava spiegando le proprie ragioni, il 41enne è rientrato e ha esortato i figli ad uscire dalla camera dei genitori. Poi si è chiuso la porta alle spalle, ha aperto un cassetto dove teneva nascosto un coltello da cucina e si è scagliato contro sua moglie. Ferite sul collo, all’addome, ad una gamba, più varie escoriazioni alla mano destra, con la quale ha cercato di evitare i fendenti.Urla disperate, grida di aiuto, ed il figlio 15enne che è corso al telefono a chiamare la polizia. All’arrivo degli agenti l’uomo, lasciata la moglie agonizzante sul letto, era in cucina a ripulire l’arma. Nel mobile della camera da letto la polizia ha trovato un secondo coltello da cucina. In passato l’uomo, che ora di trova nel carcere di Sollicciano con l’accusa di tentato omicidio, sarebbe stato in cura da uno psichiatra.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, in arrivo un nuovo Dpcm: stop ai voli, rinvio per le discoteche

  • Coronavirus: si torna a salire a causa dei cluster, 2 decessi e 19 nuovi casi 

  • Marina di Castagneto: fiorentino muore dopo un bagno

  • Mick Jagger si trasferisce in Toscana: "E' innamorato, forse rimane"

  • Entra in funzione 'PagoPA', addio verbale rosa sull'auto: come cambiano le multe

  • Emergenza coronavirus non impatta sul mattone: Firenze città più cara d'Italia

Torna su
FirenzeToday è in caricamento