Scarica sacchi in via del Pesciolino: beccato, rischia multe per 26mila euro

L'indagine della municipale ha portato all'identificazione del responsabile

I sacchi rinvenuti

Una persona denunciata per attività di gestione di rifiuti non autorizzata ,  sequestro del furgone e dei sacchi scaricati in modo illecito.
È questo il risultato di un' indagine della polizia municipale a seguito del ritrovamento di sette grossi sacchi pieni di scarti tessili, scaricati dentro i cassonetti in via del Pesciolino.  L’intervento è scattato a seguito di alcuni reclami da parte di cittadini che segnalavano l’abbandono di scarti tessili nei pressi dei cassonetti vicino alla scuola dell’infanzia. Gli agenti hanno controllato i contenitori, scoprendo che quelli destinati alla carta e ai rifiuti indifferenziati ne erano stracolmi . Visionate le immagini delle telecamere di videosorveglianza, sono riusciti a rintracciare il responsabile.

In borghese infatti, gli agenti si sono appostati nella zona e la loro attesa non è stata vana, perche  hanno scovato due persone su un furgone bianco che depositavano dei sacchi grandi neri di plastica nei cassonetti. Inutile il tentativo di fuga da parte del conducente resosi conto della presenza degli agenti:  la pattuglia in auto è riuscito a fermarlo. Il passeggero invece, è riuscito ad allontanarsi scendendo dal furgone ancora in movimento e saltando una rete metallica. Il conducente  ha cercato di giustificarsi dicendo di non aver gettato niente nel cassonetto ma di essersi fermato solo perché voleva vedere se all’interno vi fossero dei vestiti abbandonati per poterli prendere. 

Giustificazioni che però non hanno convinto gli agenti anche perché il conducente non aveva con sé il formulario o altri documenti necessari per il trasporto dei rifiuti. All’interno del cassonetto della raccolta della carta gli agenti hanno rinvenuto 7 grandi sacchi di plastica neri del peso di 40 chilogrammi ciascuno contenenti scarti tessili. L’uomo è stato denunciato per attività di gestione di rifiuti non autorizzata ai sensi del Testo Unico Ambientale; per il furgone e i sacchi è scattato il sequestro. L’uomo rischia un anno di arresto ed una multa fino a 26.000 euro.

Potrebbe interessarti

  • L'Enigma del Mostro di Firenze in tv

  • Le mostre da non perdere quest'estate a Firenze

  • Tea tree oil, gli usi per la cura del corpo e della casa

  • Eventi da non perdere a luglio

I più letti della settimana

  • Disperso nel lago di Bilancino: ritrovato il corpo 

  • Carola Rackete: la Regione Toscana pensa ad un riconoscimento per la capitana della Sea Watch

  • Tragedia per un fiorentino in vacanza: muore in mare

  • Piazza dell'Isolotto: funerali del giovane Gabriele Vadalà / FOTO - VIDEO

  • Muore nell'ex ospedale in malora: "Una tragedia annunciata"

  • Sesso a pagamento: si cresce poco, cala il prezzo delle escort

Torna su
FirenzeToday è in caricamento