Via della Cappella: scarica rifiuti in strada, rischia l'arresto e una multa da 26mila euro

Le indagini della polizia municipale sono durate circa tre mesi

Il materiale abbandonato in strada

Ha scaricato tre metri cubi di rifiuti in strada, ma è stato rintracciato e denunciato dalla polizia municipale. Responsabile il tolare di una ditta,  individuato grazie a una indagine durata tre mesi: ora rischia l’arresto fino a un anno e una multa fino a 26.000 euro

Tutto risale ai primi di gennaio quando una pattuglia del Reparto Analisi e Strategie ha notato in via della Cappella diversi metri cubi di rifiuti vari (tra cui anche scarti edili, ma anche libri e sedie) abbandonati in un terreno. Dopo il sequestro dell’area sono iniziate le indagini.

Gli agenti hanno ascoltato vari testimoni e hanno effettuato numerosi rilievi per risalire al responsabile dell’abbandono, il più consistente in città nel 2019. Dopo tempo le ricerche hanno condotto a una ditta che stava eseguendo lavori all’interno di un ospedale cittadino, e il cui titolare risultava all’estero da svariato tempo.

La polizia municipale ha quindi convocato l’uomo che si è presentato venerdì, al suo rientro in Italia: sentito è stato immediatamente denunciato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ragazzo scomparso: trovato morto, deceduto in incidente stradale

  • Maltempo: in transito l’ondata di piena dell’Arno in città / FOTO

  • Maltempo: attesa la piena dell'Arno / FOTO

  • Ponte a Greve: crolla un muro per il maltempo, auto distrutte

  • Tramvia, destra e 5 Stelle attaccano: “No allo scempio, sì al modello cinese senza binari”

  • Morto il giovane rapper Cry Lipso 

Torna su
FirenzeToday è in caricamento