Lavatrice, la guida all'acquisto

Carica dall'alto o frontale? Ecco alcuni consigli

La lavatrice è ormai uno degli elettrodomestici fondamentali in casa. I modelli più nuovi permettono di programmare la partenza del lavaggio, di stopparlo e anche di scegliere la velocità di centrifuga. Un fattore molto importante è sicuramente la sua capacità di autofornirsi di acqua calda presente nelle nostre case, in modo che l'elettrodomestico non debba prima riscaldare l'acqua. Vanno evitati i lavaggi a temperature eccessivamente alte (oltre i 60°) e quelli a cestello mezzo vuoto. Ma quale acquistare? Vediamo insieme i vari modelli.

I modelli di lavatrice

  • Lavatrici Carica Frontale: sono composte da un oblò in cui viene inserito il bucato, che può variare nelle dimensioni a seconda della capacità di carico, e un cestello interno solitamente in acciaio inox. Si differenziano per programmi di lavaggio, dimensioni, classe energetica e giri di centrifuga. Hanno una profondità di 60 cm.
  • Lavatrici Slim: con una profondità di 45 cm, ideale per chi ha problemi di spazio e collocamento in ambienti ristretti.
  • Lavatrici Carica dall'Alto: si caratterizzano per avere un’apertura con sportello verticale. Sono chiamate anche salvaspazio o compatte proprio perché hanno una larghezza ridotta rispetto alle lavatrici a carica frontale. Per questo sono molto utilizzate da chi non ha molto spazio in casa o da chi deve incastrare l’elettrodomestico in uno spazio ben definito.
  • Lavatrici da incasso: sono ideali per chi desidera nascondere la lavatrice. Sono particolarmente indicate per chi ha già l’arredo o il mobilio predisposto e per chi non ha molto spazio per installarle in bagno. Sono chiamate anche a scomparsa totale e, solitamente, sono leggermente più strette rispetto alle lavatrici a libera installazione e sono tutte a carica frontale. Le caratteristiche delle lavatrici da incasso non cambiano rispetto a quelle a libera installazione: i kg di carico, i giri di centrifuga, la classe energetica e altre peculiarità possono essere scelte in base alle proprie esigenze. Una delle poche cose in cui questi elettrodomestici differiscono è la dimensione. Quali sono i suoi vantaggi? L’isolamento acustico a cui l’apparecchio è sottoposto, in quanto, essendo racchiuso all’interno di un mobile, il rumore durante il lavaggio e la centrifuga è sicuramente attutito. Ecco perché questa tipologia di lavatrice viene spesso inserita anche in cucina, non solo, quindi, per ragioni di spazio. Un altro vantaggio da non sottovalutare è quello relativo all’impatto visivo.

Perché avere una casa domotica

Rispetto dell'ambiente

Su le lavatrici deve essere apposta l'etichetta di efficienza energetica, che suddivide le macchine in classi di efficienza energetica a seconda di una serie di parametri, verificati in un ciclo di lavaggio di cotone a 60 °C. Le classi sono contraddistinte da lettere, alla classe A corrisponde la valutazione migliore. I progressi nel campo della tecnologia hanno permesso recentemente di raggiungere macchine che hanno consumi inferiori alla classe A,  ed è diventata obbligatoria la nuova etichetta energetica che include classi di efficienza superiori alla classe A per l'energia introducendo il segno '+' alle classi.

Alcuni negozi a Firenze

Da Susini è possibile acquistare gli elettrodomestici. Via di Scandicci 8/E/R, telefono 055.710069 email susinidal1948@inwind.it

Ares elettrodomestici via P. Da Palestrina, 11/R; telefono 055 357775; email ares_firenze@libero.it

Unieuro in via Lanza, 17; telefono 055666226

Trony in via De Sanctis 34/36, telefono 055-678767; e-mail firenze.desanctis@trony.it

Euronics in via di Novoli, 22, telefono 055 419278; email euronics.firenzenovoli@butali.it

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piante autunnali da avere sul terrazzo

  • Casa: accoglienza invernale per i senza fissa dimora

  • Calendario dell'Avvento fai da te

  • Serra fai da te: ecco come costruirla

Torna su
FirenzeToday è in caricamento