Tende? Ecco come lavarle senza rovinarle

Quando si lavano le tende è importante verificare il materiale per non sbagliare lavaggio

Le tende sono sicuramente uno degli accessori che valorizzano di più la casa. Scegliere il modello, il colore giuso è spesso una ricerca lunga e faticosa, per questo è importante lavarle nel modo giusto, senza che si sciupino.

Come pulire tende e tendaggi
I tendaggi possono essere puliti anche a casa, ma bisogna prestare molta attenzione a quale sia il tessuto utilizzato e alla tipologia di tenda modello.

Più le tende sono delicate e pregiate e maggiori cure richiedono per non rovinarne la consistenza.

Ogni quanto pulire le tende

La pulizia e il lavaggio delle tende deve avvenire in maniera periodica. Ogni 10-15 giorni occorre passare le tende con un aspirapolvere per eliminare la polvere.

Puoi anche scegliere di pulire le tende con il vapore, una delle tecniche più igenizzanti ed ecologiche: oltre a escludere l’impiego di sostanze chimiche nocive per l’ambiente, infatti, il vapore non necessita di contenitori in plastica da smaltire in seguito.

Lavare le tende in lavatrice

Se decidi di lavare le tende in lavatrice puoi procedere anche da solo, se i modelli sono in materiali resistenti e se l’elettrodomestico ha una capienza superiore a 7 chili. Inoltre deve essere presente un programma specifico per tendaggi a 30°C.

Ricorda di non usare quasi mai la centrifuga, per evitare di rovinare il tessuto. Se non hai eseguito una manutenzione ordinaria adeguata e le tende sono molto impolverate, è necessario immergerle prima in acqua fredda.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Addobbi natalizi per la casa: qualche consiglio

  • Addobbare l'albero di Natale: quale colore scegliere?

  • Piante autunnali da avere sul terrazzo

  • Casa: accoglienza invernale per i senza fissa dimora

  • Raccolta dei rifiuti: a Lastra a Signa un cassonetto intelligente

  • Calendario dell'Avvento fai da te

Torna su
FirenzeToday è in caricamento