Nuovo software per l’Angiografo a Careggi

Un nuovo e avanzatissimo pacchetto di software, unico in Italia, che va a integrarsi a un importante investimento in un angiografo per il trattamento dell’ictus e della patologia vascolare malformativa endocranica

Immagine digitale di un aneurisma

A Careggi un nuovo software per l’Angiografo di Interventistica neurovascolare. A donarlo la Fondazione CR Firenze e Fondazione CARIPT.  Il programma, del valore di 98 mila euro, aggiunge nuove sofisticate funzioni nell’elaborazione delle immagini dei vasi cerebrali nel corso delle procedure chirurgiche endovascolari all’interno del Dipartimento Emergenza e Accettazione S.O.D. Interventistica Neurovascolare del Direttore Dott. Salvatore Mangiafico. “Il software - sottolinea Mangiafico - contribuisce ad aumentare i margini di sicurezza per il paziente e consente di studiare in vivo la perfusione cerebrale e il flusso sanguigno negli aneurismi”.

“La Fondazione – afferma il Direttore Generale di Fondazione CR Firenze Gabriele Gori – è orgogliosa di poter contribuire al potenziamento delle strumentazioni in uso nell’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Careggi. Ed è lieta, in questo caso, di averlo fatto insieme con la Fondazione Cassa di Risparmio di Pistoia e Pescia con la quale condividiamo in un’ottica di collaborazione un importante obiettivo comune".

"Le Fondazioni di origine bancaria sono da sempre fortemente impegnate nei settori sociale e sanitario – spiega Luca Iozzelli, Presidente di Fondazione CARIPT - Il progetto condiviso dalla Fondazione CARIPT e dalla Fondazione CR Firenze di dotare l’unità operativa di interventistica neurovascolare di Careggi, diretta dal Dott. Salvatore Mangiafico, di un nuovo e avanzatissimo pacchetto di software, unico in Italia, che va a integrarsi a un importante investimento in un angiografo per il trattamento dell’ictus e della patologia vascolare malformativa endocranica, persegue le finalità sopra indicate. È stato quindi un piacere condividere con la Fondazione CR Firenze questo finanziamento che potrà essere molto utile ai cittadini dei nostri territori che si troveranno nelle condizioni di dover subire interventi chirurgici di notevole complessità e spesso a rischio della loro stessa vita".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Isolotto: il portellone si apre e la bara finisce in strada

  • Terremoto Firenze: la terra trema in città

  • Terremoto: la terra trema nel Fiorentino

  • Terremoto Firenze: danni in Mugello, oltre 200 cittadini fuori casa

  • Terremoto in Mugello, al lavoro per identificare la faglia: "Sciame sismico prosegue"

  • Violenza inaudita a Rufina: segregata e violentata per un mese dall'ex cognato

Torna su
FirenzeToday è in caricamento