Sanremo 2019: i testi delle canzoni dei toscani al festival

Dal giovanissimo Irama alla famosissima band dei Negrita

Le canzoni dei toscani in gara

Ieri sera è partita la 69esima edizione del festival di Sanremo. Direttore artistico anche per il 2019 è Claudio Baglioni, affiancato nella conduzione dagli attori Virginia Raffaele e Claudio. In gara ci sono cinque cantanti toscani, provenienti per lo più dalla costa.

I brani portati sull'Ariston dai toscani al festival 

Irama è uno dei più giovani (ha 22 anni) ad essere salito ieri sera sul palco dell’Ariston. E’ nato a Carrara e ha una fidanzata famosissima l’ex gieffina Giulia de Lellis. La sua canzone è dura visto che parla di abusi in famiglia.

La ragazza con il cuore di latta

(testo di Irama e Giuseppe Colonelli)

Fare l’amore è così facile credo

Amare una persona fragile meno

Linda è cresciuta con un cuore che non batte a tempo

E quando era piccola sognava di aggiustarsi dentro

Diceva di essere diversa

Cercava le farfalle lì appoggiata alla finestra

Vedeva i suoi compagni che correvano in cortile

E lei che non poteva si sedeva e ci pensava bene a cosa dire

E se ogni tanto le chiedevo come mai non giochi

Diceva siediti qui affianco ed indicava su

Io in quella nuvola ci vedo solo un cuore vero

Perché il mio a volte si dimentica e non batte più

Così cercando di salvarla

A sedici anni il suo papà le regalò un cuore di latta

Però rubò il suo vero cuore con freddezza

In cambio della vita

E non lo senti che

Questo cuore già batte per tutti e due

Che il dolore che hai addosso non passa più

Ma non sei più da sola ora siamo in due

Io ci sarò comunque vada

Ci sarò comunque vada

Fare l’amore è così facile credo

Amare una persona fragile meno

Linda è cresciuta così in fretta da truccarsi presto

Talmente in fretta che suo padre non fu più lo stesso

A scuola nascondeva i lividi

A volte la picchiava e le gridava soddisfatta

Linda sentiva i brividi quando quel verme entrava in casa sbronzo

E si toglieva come prima cosa solo la cravatta

E se ogni tanto le chiedevo come mai non esci

Diceva siediti qui affianco ed indicava su

Io in quella nuvola ci vedo solo un cuore vero

Adesso dimmi in quella accanto cosa vedi tu

Ma chi ha sofferto non dimentica

Può solo condividerlo se incrocia un’altra strada

Per ragazza più bella del mondo con il cuore di latta

Sappi che io ci sarò

Comunque vada

E non lo senti che

Questo cuore già batte per tutti e due

Che il dolore che hai addosso non passa più

Ma non sei più da sola ora siamo in due

Io ci sarò comunque vada

Ci sarò comunque vada

Fare l’amore è così facile credo

Amare una persona fragile meno

Linda è cresciuta con un cuore che non batte a tempo

Ma adesso dentro la sua pancia batte un cuore in più

E non lo senti che

Questo cuore già batte per tutti e due

Che il dolore che hai addosso non passa più

Ma non sei più da sola ora siamo in due

Io ci sarò comunque vada

Ci sarò comunque vada

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Piazza dei Ciompi: arrestato anche il minore autore del pestaggio

  • Cronaca

    Manifestazione davanti a Zara: 39 magazzinieri rischiano il posto

  • Incidenti stradali

    Incidente a Orsanmichele: bus tampona mezzo Ataf, due bimbi finiscono al Meyer

  • Cronaca

    Lotta all'abuso di alcol: nuova ordinanza di Palazzo Vecchio

I più letti della settimana

  • "Quattro ristoranti": la trattoria che ha detto "no" allo chef Borghese

  • Alessandro Borghese a Firenze: ecco i "Quattro ristoranti" in gara

  • Matteo Renzi a cuore aperto: "Sono un uomo felice"

  • Tramvia, linea 2: annunciata contestazione a Nardella e Toninelli nel giorno dell'inaugurazione

  • Poggetto, giù dal terzo piano: muore ragazza di 23 anni

  • Tramvia: tutti i nuovi orari e le frequenze delle linee 1 e 2

Torna su
FirenzeToday è in caricamento