PizzaLand: il primo all "you can eat" di pizza di Firenze

Il motto del locale? Ovviamente "All you can pizza". I clienti più temerari potranno schiacciare un pulsante e dare inizio alla sfida "man vs pizza", in palio 250 euro

PizzaLand

A rendere realtà il sogno di tutti gli amanti della pizza non è stato il genio della lampada ma Pietro Mura che ha dato vita al "primo all you can (eat) pizza" di Firenze.

Il locale, che ha preso il posto di un ristorante asiatico nella rotonda Barbetti (via il Prato 12r), si sviluppa su tre piani per un totale di oltre 600 metri quadrati e ben due forni. La capienza è di circa 250 persone distribuite sia al piano terra (zona più conviviale pensata per i gruppi di amici e studenti) sia ai piani superiori, più intimi, ma non per questo meno gioiosi. Lo scopo della pizzeria è quello di rendere la cena un'esperienza sociale: avvicinare i clienti alla condivisione e alla conoscenza tramite lo scambio di fette di pizza. Un ulteriore tocco internazionale, al già poco tradizionale all you can eat, è dato dal "Wall of Fame" (con fame letto all'italiana), pensato per i più temerari, ovvero una parete con un pulsante rosso che se premuto dà inizio alla sfida "Uomo vs Pizza": 4 pizze e un litro di birra da finire in 10 minuti, in palio 250 euro da spendere nella pizzeria. Chi vince ha diritto, oltre che ai soldi, ad avere la propria foto sul Wall, chi perde invece vedrà la sua foto posizionata nel bagno.

pizzaland-all-you-can-pizza-26

La particolarità di PizzaLand è l'impossibilità di ordinare una pizza intera: chi andrà nella pizzeria dovrà scegliere quali e quanti spicchi di pizza prendere a seconda dell'infornata dei maestri pizzaioli. La pizza viene divisa in 8 parti, i camerieri - vestiti da muratore - la portano al tavolo e la servono con la cazzuola, perchè in fondo il cibo è il cemento della vita. Per favorire la convivalità è stato abolito il coperto, "voglio che i miei clienti si sentano a casa" ha spiegato Mura. "Con 10 euro (bevande escluse) si potranno assaggiare tutti i 40 tipi di pizza che proponiamo, dalla margherita alla pizza con il cornicione ripieno. Per i bambini fino a 10 anni il prezzo è di 6 euro". Ogni tavolo è munito di due semafori che servono a far capire ai camerieri se si vuole mangiare ancora o meno. Dulcis in fundo un chupito offerto dalla casa.

Oltre alla pizza

Nel locale sono dissemitati flipper, biliardini e freccette, si possono vedere le partite di calcio e la zona al piano terra è aperta anche a chi la pizza non la vuole mangiare, infatti la pizzeria - la sera - offre anche il servizio "bar" (con cocktail a 5,00 euro). PizzaLand è aperto dalla domenica al giovedì dalle 19:00 alle 24:00 e dal venerdì al sabato dalle 19:00 alle 2:00. Pietro Mura ha molte idee che puntano a dare nuova vita ad una via (via Palazzuolo) nota per il suo degrado, in futuro, quindi, saranno organizzate serate karaoke, con musica dal vivo o a tema con giochi.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Piazza dei Ciompi: arrestato anche il minore autore del pestaggio

  • Cronaca

    Manifestazione davanti a Zara: 39 magazzinieri rischiano il posto

  • Incidenti stradali

    Incidente a Orsanmichele: bus tampona mezzo Ataf, due bimbi finiscono al Meyer

  • Cronaca

    Lotta all'abuso di alcol: nuova ordinanza di Palazzo Vecchio

I più letti della settimana

  • "Quattro ristoranti": la trattoria che ha detto "no" allo chef Borghese

  • Alessandro Borghese a Firenze: ecco i "Quattro ristoranti" in gara

  • Matteo Renzi a cuore aperto: "Sono un uomo felice"

  • Tramvia, linea 2: annunciata contestazione a Nardella e Toninelli nel giorno dell'inaugurazione

  • Poggetto, giù dal terzo piano: muore ragazza di 23 anni

  • Tramvia: tutti i nuovi orari e le frequenze delle linee 1 e 2

Torna su
FirenzeToday è in caricamento