Pegaso d'Oro a Paolo Virzi, una giornata con i film del regista livornese

Al Cinema la Compagnia saranno proiettati gratuitamente Ovosodo, La prima cosa bella, Ella & John e il Capitale Umano

Il Cinema La Compagnia celebra Paolo Virzì. Per tutta la giornata saranno proiettati i film che hanno segnato la carriera dell'artista livornese. Alle 12:00 gli verrà consegnato il Pegaso d'Oro.

Con la sua opera Paolo Virzì ha creato un cinema universale, capace di arrivare al pubblico nella sua interezza, per chiamarlo a riflettere su questioni sociali in una chiave critica e contemporanea. Muovendo dai margini e dal quotidiano, i suoi film raccontano e ritraggono con grande intensità e realismo la condizione umana. La Toscana nel suo cinema e nella sua letteratura non è solo paesaggio o carattere, ma sostanza sociale, lingua e vita. Nella scelta delle storie, dei personaggi e dei dialoghi: l’impegno, la sofferenza e la speranza, sono tre delle dominanti attraverso cui l’autore indaga e narra i rapporti tra gli individui, aderendo alle pieghe del nostro tempo. Da queste direttrici deriva una costellazione di connessioni morali e sociali che ci aiutano a riconoscere esperienze estreme che ci appartengono: la malattia e la cura, lo sfruttamento e il riscatto, l’avidità e la solidarietà, la precarietà, la solitudine e la dignità. Nel cinema di Paolo Virzì ritroviamo le voci dell’Italia di oggi, i suoi conflitti e le sue attese. Grazie al suo talento e alla sua sensibilità lo spettatore riesce a identificarsi e a prendere posizione.

Tutti gli eventi sono a ingresso gratuito fino a esaurimento posti.

Il programma della premiazione

Alle 11.15 il presidente Rossi e Virzì sul palco per una conversazione
Ore 12 cerimonia di consegna del Pegaso d'oro
Ore 12.30 incontro stampa.

Il programma

MERCOLEDÌ 27 NOVEMBRE
9.00
OVOSODO
di Paolo Virzì
Commedia, 1997,103′
Proiezione per gli studenti delle scuole toscane
Introduzione a cura di Lanterne Magiche
Piero, soprannominato Ovosodo, è un un ragazzo cresciuto in quartiere popolare di Livorno. Immerso in un contesto di degrado e ignoranza, trova un punto di riferimento nella professoressa Giovanna e nel coetaneo Tommaso, dinamico e spregiudicato. Arriva però il giorno in cui l’amico deve abbandonarlo per partire per gli Stati Uniti. Piero, ormai disilluso, decide di mettere da parte le proprie aspirazioni e sceglie il matrimonio e un lavoro in fabbrica come operaio.

11.00
Q&A CON IL REGISTA
modera Daniela Morozzi, interviene Enrico Rossi, Presidente Regione Toscana

12.00
CERIMONIA DI CONSEGNA PREMIO PEGASO D’ORO
Consegna il premio Enrico Rossi, Presidente Regione Toscana

15.00
ELLA & JOHN
di Paolo Virzì
Drammatico, 2017, 112′
John e Ella Spencer, due coniugi stanchi di ascoltare i rimproveri dei figli riguardo la propria salute, partono a bordo del Leisure Seeker, il camper di famiglia, per raggiungere la Florida in un viaggio che potrebbe essere l’ultimo della loro vita.

17.00
LA PRIMA COSA BELLA
di Paolo Virzì
Drammatico, 2010, 122′
In una serie di flashback, si racconta la storia di Anna Michelucci, eletta mamma più bella in uno stabilimento balneare nell’estate del 1971, e del difficile rapporto con il figlio Bruno. Il ragazzo, convinto delle maldicenze dei compagni di liceo sui facili costumi della madre, aveva troncato in adolescenza ogni relazione con la donna. L’occasione di ritrovarsi si ripresenta anni dopo, quando la donna, allo stadio terminale di un cancro, sta per morire.

19.00
IL CAPITALE UMANO
di Paolo Virzì
Thriller, 2013, 111′
I destini di due famiglie si uniscono e si scontrano tragicamente nel giorno della vigilia di Natale: un ciclista viene coinvolto in un incidente stradale per colpa di una Jeep alla cui guida vi è un uomo misterioso. Tra splendore e miseria, il racconto di una provincia italiana offre un ritratto della società odierna.

21.00
OVOSODO
di Paolo Virzì
Commedia, 1997, 103′
Piero, soprannominato Ovosodo, è un un ragazzo cresciuto in quartiere popolare di Livorno. Immerso in un contesto di degrado e ignoranza, trova un punto di riferimento nella professoressa Giovanna e nel coetaneo Tommaso, dinamico e spregiudicato. Arriva però il giorno in cui l’amico deve abbandonarlo per partire per gli Stati Uniti. Piero, ormai disilluso, decide di mettere da parte le proprie aspirazioni e sceglie il matrimonio e un lavoro in fabbrica come operaio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sgombero in via Baracca: coinvolte decine di famiglie, caos traffico / FOTO

  • La migliore caffetteria d'Italia è a Firenze

  • La rinascita della Fortezza: dalla criminalità alla pista di pattinaggio più lunga d'Europa | FOTO

  • Pelago, violenta rissa per un parcheggio: prognosi fino a 30 giorni, 4 denunciati

  • Salvini a Firenze, le sardine riempiono piazza della Repubblica: "Siamo 40mila" / FOTO - VIDEO

  • Cade in Arno, trascinato dalla corrente fino alla pescaia: salvato

Torna su
FirenzeToday è in caricamento