Casa Ronald Firenze compie 5 anni e festeggia con porte aperte

Casa Ronald Firenze apre le porte alla comunità per raccontare i cinque anni di accoglienza e impegno sul territorio della Fondazione per L’Infanzia Ronald McDonald

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di FirenzeToday

Firenze, 26 settembre 2018 – Casa Ronald Firenze compie 5 anni e decide di celebrare questa ricorrenza con l’iniziativa Porte Aperte: una giornata speciale in cui la comunità locale ha potuto visitare la Casa e conoscere da vicino l’operato sul territorio di Fondazione per L’Infanzia Ronald McDonald. In collaborazione con l’Ospedale pediatrico Meyer, Casa Ronald Firenze offre un aiuto concreto alle famiglie dei bambini malati costrette a percorrere lunghe distanze per poter accedere alle migliori cure in ambito sanitario, favorendo il modello di cura Family Centered Care. In questo modo bambini e genitori possono vivere una quotidianità più serena in un ambiente confortevole e familiare. “Solo grazie al supporto di tutti riusciamo a dare un aiuto concreto e quotidiano ai bambini e alle loro famiglie: in questa giornata vogliamo festeggiare insieme a operatori, volontari e amici della Fondazione i risultati raggiunti in questi anni e il nostro impegno per la comunità di Firenze” commenta Clara Mancini, House Manager Casa Ronald Firenze. Nel corso di questi 5 anni, la Casa ha ospitato nelle sue 8 stanze completamente arredate e con servizi privati oltre 1.500 persone, 254 solo lo scorso anno, 126 nei primi sei mesi del 2018. La Casa accoglie i bambini provenienti dall’Ospedale Meyer, di cui il 33% toscani, il 62% dalle altre regioni italiane e il 5% dall’estero. La permanenza è in media di 26 giorni. “In questi anni, grazie al lavoro di Fondazione, siamo riusciti a supportare più di 37.000 famiglie, offrendo circa 180.000 pernottamenti. Dal 1999, quando siamo arrivati in Italia, siamo cresciuti molto, riuscendo ad aprire 4 Case Ronald a Firenze, Brescia e due a Roma e due Family Room, a Bologna e ad Alessandria. Sappiamo quanto sia importante il nostro lavoro per le famiglie che supportiamo, per questo il nostro obiettivo è riuscire a crescere ancora e aprire ancora nuove Case” ha detto Fabio Calabrese, presidente di Fondazione per l’infanzia Ronald McDonald. Con una superficie interna di 450 mq e un ampio giardino esterno, la Casa sorge in una struttura colonica del ‘700 di proprietà dell’Ateneo completamente ristrutturata sotto la supervisione della Soprintendenza per i Beni e le Attività Culturali. L’armonia di Casa Ronald Firenze nasce dalla presenza di molti spazi comuni – aree relax/TV, sala giochi, cucina, giardino – dove le famiglie possono confrontarsi e supportarsi a vicenda nelle difficili fasi di cura del bambino. Inoltre, per rendere il più semplice possibile la quotidianità, la Casa offre un servizio di spesa settimanale, l’accesso gratuito alla dispensa alimentare, attrezzatura per disabili e un servizio di accoglienza h24. A partire dal 2007, le Case della Fondazione per L’Infanzia Ronald McDonald, hanno accolto oltre 37.000 persone, per più di 180.000 notti. Inoltre, ogni anno le sole 4 Case Ronald e le 2 Family Room italiane consentono alle famiglie ospiti un risparmio di quasi 2 milioni di euro in spese d’alloggio. Casa Ronald Firenze Casa Ronald Firenze è nata l’8 marzo 2013 dalla collaborazione tra la Fondazione Per L’Infanzia Ronald McDonald Italia, l’Università degli Studi di Firenze e l’Azienda Ospedaliera-Universitaria Meyer. La Casa ospita le famiglie dei piccoli in cura presso la vicina Azienda Ospedaliero Universitaria Meyer durante lunghe e importanti terapie. Casa Ronald è un luogo che unisce la famiglia quando più ne sente il bisogno, nel periodo traumatico della degenza di un figlio, un luogo dove ritrovare un ambiente caldo e sereno, nella certezza che gli affetti dei cari siano un sollievo, la prima forma di cura. Ogni nucleo familiare alloggia in uno degli 8 appartamenti privati dotati di ogni servizio, ma la Casa offre anche servizi utili e diversi spazi comuni dove le famiglie possono incontrarsi, stare insieme e condividere tutto come in una grande Famiglia. Vengono organizzate, inoltre, diverse attività grazie al supporto di volontari. Fondazione per l’Infanzia Ronald McDonald Italia La Fondazione per l'Infanzia Ronald McDonald Italia è un'associazione no profit, nata nel 1974 negli Stati Uniti e nel 1999 in Italia, con l'obiettivo di creare, trovare e sostenere progetti che contribuiscono a migliorare in modo diretto la salute e il benessere dei bambini e delle loro famiglie. Un bambino gravemente malato deve spesso curarsi lontano dalla sua città. Fondazione Ronald si propone di costruire, acquistare o gestire Case Ronald ubicate nelle adiacenze di strutture ospedaliere e Family Room, situate direttamente all’interno dei reparti pediatrici, per offrire ospitalità e assistenza ai bambini malati e alle loro famiglie durante il periodo di cura o terapia ospedaliera. Fondazione Ronald tiene la famiglia vicina quando la cura è lontana, perché stare insieme migliora il loro benessere. Attraverso i suoi programmi - Casa Ronald e Family Room - non solo consente l’accesso a cure d’eccellenza, ma supporta le famiglie, permette loro di essere attivamente coinvolte nella cura dei propri figli e favorisce l’implementazione del modello di cura Family Centered Care. Oggi in Italia le Case sono 4: due a Roma, una a Brescia e una a Firenze, cui si aggiungono una Family Room all’interno dell’Ospedale S. Orsola di Bologna e una all’interno dell’Ospedale Infantile Cesare Arrigo di Alessandria. Dal 1999 ad oggi, nel corso della sua attività in Italia, Fondazione ha supportato più di 37.000 bambini e famiglie, offrendo oltre 180.000 pernottamenti.

Torna su
FirenzeToday è in caricamento