La Regione ha acquistato l'archivio Alinari: ecco dove sarà esposto

L'acquisto risale a dicembre ma verrà presentato nel dettaglio lunedì 13 gennaio

La Regione Toscana ha acquisito il Patrimonio Alinari, uno dei più grandi archivi fotografici del mondo, testimonianza unica della cultura, del paesaggio, dell’arte, della moda italiana tra la seconda metà dell’800 e della prima metà del ‘900. L'archivio, composto da oltre 5 milioni di fotografie di vari formati e su vari tipi di supporti, resterà fruibile al pubblico e presto verrà esposto a Firenze nella nuova sede di Villa Fabbricotti, prestigioso immobile di proprietà della Regione Toscana.

L'operazione, che nasce dalla forte collaborazione con il MiBACT (Soprintendenza archivistica e bibliografica della Toscana e istituti afferenti alla DG educazione e ricerca), verrà presentata nel dettaglio lunedì 13 gennaio, alle ore 11,30, a Firenze nella Sala Rossa di Palazzo Strozzi Sacrati, sede della presidenza della Regione Toscana, piazza Duomo10.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Saranno presenti il presidente della Toscana Enrico Rossi, la vice presidente ed assessora alla cultura Monica Barni, Claudio De Polo presidente Alinari e il professor Luigi Tomassini presidente onorario della Società italiana per lo studio della fotografia (SISF).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Conte firma il nuovo decreto: l'elenco delle attività aperte

  • Coronavirus: dipendente Esselunga risultato positivo al Covid-19

  • Coronavirus, emergenza studenti fuori sede: “In 10mila non riescono più a pagare l’affitto”

  • Coronavirus: il quartiere è deserto e una famiglia di anatre arriva fino alla farmacia

  • Coronavirus: la foto in fila al supermercato diventa un simbolo 

  • Coronavirus: sì all'uso dei droni per monitorare gli spostamenti dei cittadini

Torna su
FirenzeToday è in caricamento